La cuccia siciliana, la ricetta del dolce dedicato a Santa Lucia 0

La cuccia è un dolce tipico siciliano a base di grano che si prepara il 13 dicembre in tutta l’isola per commemorare Santa Lucia. Il suo nome deriva dal nome dialettale che indica il coccio di grano cioè il chicco.

In Sicilia, la tradizione di mangiare il grano in questo giorno di festa ha antiche origini, in un misto di storia e leggenda, diffusa tra Palermo e Siracusa. Infatti, si racconta che, intorno al XVII secolo, il popolo siciliano fu colpito da una grave carestia che mise in ginocchio tutta l’isola.

Ma nel porto di Siracusa, arrivò una nave carica di grano che aiutò la popolazione stremata dagli stenti. Questo arrivo fu un evento miracoloso, attribuito all’intercessione di Santa Lucia. Proprio dal quel giorno, ogni 13 dicembre, i siciliani consumano il grano per onorare la Santa.

In origine si preparava il grano cotto condito semplicemente solo con olio ma con il trascorrere degli anni, la cuccia è diventato un dolce al cucchiaio gustoso, arricchito con ricotta, canditi o cioccolato. La ricetta è facile da preparare in casa.

Ingredienti per 8 persone

  • 1,5 kg. Ricotta
  • 500 gr. Grano precotto
  • 300 gr. Frutta candita
  • 150 gr. Gocce di cioccolato fondente
  • Granella di pistacchi q.b.
  • Cannella in polvere q.b.

Procedimento

Sciacquare e scolare il grano precotto. Unire la ricotta ben scolata in una terrina con lo zucchero e mescolare, aggiungere le gocce di cioccolato e in seguito la frutta candita tagliata a pezzetti. Aggiungere il grano al resto degli ingredienti con un pizzico di cannella. Amalgamare e versare il composto in un vasetto monoporzione o in un piatto da portata, decorarlo con pistacchi e frutta candita.

Articolo precedenteProssimo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Most Popular Topics

Editor Picks