Giovedì 28 Ottobre 2021

Il Rita Martini del bartender Nicola Loiacono, la Ricetta homemade

https://www.orogastronomico.it/immagini_news/11-04-2021/rita-martini-bartender-nicola-loiacono-ricetta-homemade-600.jpg

PALERMO. Fin da bambino era incantato nel guardare le bottiglie esposte sulle vetrine dei bar.
Crescendo iniziò a osservare la gestualità dei barman: le mani che si muovono con eleganza e precisione.

Il sapere dove si trova una tal bottiglia e prenderla a colpo sicuro. Shakerare mentre parla con i clienti. Capire i gusti del cliente e dare vita a cocktail attraverso l’unione di sostanze di diversa natura e consistenza, bilanciando con equilibrio e originalità i sapori degli ingredienti.

Nicola Loiacono, classe ‘91, rimane rapito dall’arte della miscelazione. Per il giovane palermitano avere dei sogni è facile, provare a realizzarli è la parte più difficile, soprattutto nel campo.
professionale.

“Ho avuto la conferma di voler seguire questa strada quando – racconta Loiacono - ho scelto di frequentare la scuola alberghiera e di coltivare questa passione lavorando con sacrificio in qualsiasi campo dell'ospitalità: dai ristoranti alle discoteche”.

Una volta conclusi gli studi scolastici, Nicola inizia la sua crescita professionale e personale: lascia, così, la sua amata Sicilia per il Nord Italia.

Trascorre le stagioni estive in Riviera Adriatica e l’inverno a Madonna di Campiglio. Ma non soddisfatto, spinto dalla sua grande ambizione e fame di sapere, Nicola inizia a girare il mondo. Prima tappa l’Australia, poi Miami fino a Londra.

E’ la sua ultima esperienza all’estero, dove lavora per quattro anni da Head Bartender al Mr Fogg’s Society of Exploration, uno dei bar a tema Vittoriano più conosciuti in Europa.

“Attualmente – spiega il giovane bartender - vivo a Palermo e gestisco la parte bar del Rita Cocktail House. Assieme alla mia collega Martina Gennaro e al titolare Alessio Ricchiari, non ci siamo fatti abbattere dalla triste situazione causata dal Covid-19, e abbiamo creato una linea cocktail in latta.

Si tratta di una selezione di cocktail classici e special. Sono davvero orgoglioso del risultato, frutto di tanto studio, sacrifici e molteplici assaggi”.

Nicola Loiacono presenta la ricetta di uno dei primi cocktail ideati per questa collezione, il “Rita Martini”. Si tratta di una variante del famosissimo Vesper Martini. É il 1953 quando lo scrittore Ian Fleming, famoso sopratutto per avere creato il personaggio di 007, crea questo cocktail nel suo romanzo Casinò Royal.

In quella scena l'agente segreto ordina e nomina il cocktail (chiamato cosi in onore di Vesper Lynd, donna della quale si era innamorato) durante la scena della partita a poker all'interno del Casinò.

La storica ricetta non è pero ripetibile, in quanto non viene più prodotto il Kina Lillet, un vino aromatizzato francese al chinino , che conferiva una marcata nota amara. “Nella versione del Rita Cocktail House – precisa Loiacono - lo sostituiamo con un vino speziato, aromatizzato artigianalmente riuscendo così a conferire un sapore unico”. (La ricetta anche su I Love Sicilia)

Ricetta Rita Martini

INGREDIENTI

40ml London Dry Gin
30ml Vodka
10ml Vino aromatizzato
Garnish: Scorza di Limone
Bicchiere: Coppa Martini

PREPARAZIONE

Versare gli ingredienti in un mixin' glass ghiacciato. Aggiungere del ghiaccio e miscelare. Versare in una coppa Martini ghiacciata. Terminare spremendo una scorzetta di limone per far fuoriuscire gli oli essenziali. Posizionare la scorzetta dentro il cocktail. 

Or use your account on Blog

Error message here!

Hide Error message here!

Forgot your password?

Or register your new account on Blog

Error message here!

Error message here!

Hide Error message here!

Lost your password? Please enter your email address. You will receive a link to create a new password.

Error message here!

Back to log-in

Close