Lunedì 30 Novembre 2020

“Camurria”, l'Orange Wine della Cantina Di Giovanna: viaggio a Sambuca

SAMBUCA DI SICILIA (AG). Profumi che inebriano, che raccontano una storia. La storia di una famiglia e di un territorio. 

Ci troviamo alle pendici della riserva naturale di Monte Genuardo, nel cuore della Sicilia occidentale, tra le DOC di Sambuca di Sicilia e Contessa Entellina. In questa terra, tre anni fa, l’azienda Di Giovanna ha dato vita al suo primo Orange Wine, detto anche vino naturale, prodotto con uve a bacca bianca, ma vinificato come i rossi, cioè con macerazioni del mosto a contatto con le bucce e i lieviti. Un vino artigianale, fresco, beverino ed espressione del territorio. Il suo nome è “Camurria”. 

Per la giornata dei vini orange l’azienda ha scelto di festeggiare con un ristretto gruppo di appassionati, raccontando la nascita di “Camurria”. “Dietro questo nome c’è una storia curiosa – spiega Gunther Di Giovanna, proprietario della cantina insieme al fratello Klaus – Da diversi anni mia moglie, Melissa, mi ha chiesto sempre più insistentemente di dar vita a un vino naturale. Un’insistenza che a poco a poco si è trasformata in camurria (dal siciliano “scocciatura” ndr) ed è così che abbiamo deciso di dargli questo nome”.

L’orange wine è una tipologia di vino ancora poco conosciuta, nonostante la sua antichissima tradizione. Il suo metodo di vinificazione affonda le radici nell’Europa orientale di seimila anni fa, mentre i vini bianchi a cui siamo abituati, dai colori chiari e limpidi, sono figli dell’era moderna, delle ultime tecnologie e tecniche.

Camurria è un vino dal colore ramato intrigante, dal profumo deciso e ricco, dal sorso audace e saporito. Ed è così che la chef americana Linda Sarris ha ideato un menu molto particolare, abbinandolo al vino orange dell’azienda. “Camurria si aggiunge ai vini che già produciamo – bianchi, rossi e rosati – e per noi rappresenta un gioco, una scommessa. Oggi però Camurria è uno dei nostri vini di punta, apprezzati in Italia e all’estero. Un vino che si affina benissimo in bottiglia, che si lascia amare e che sta diventando una bandiera dell’azienda. Abbiamo grandi aspettative per il futuro che verrà. Vogliamo stupirvi ancor di più”, conclude Gunther. 

Or use your account on Blog

Error message here!

Hide Error message here!

Forgot your password?

Or register your new account on Blog

Error message here!

Error message here!

Hide Error message here!

Lost your password? Please enter your email address. You will receive a link to create a new password.

Error message here!

Back to log-in

Close