Verdello Fest 2019: “Le qualità del Limone Verdello di Bagheria e le strategie di sviluppo” 0

BAGHERIA (Pa). Tavola rotonda a Villa Palagonia. A distanza di due anni dalla prima edizione del Verdello Fest, a Villa Palagonia si riuniranno attorno al tavolo esperti del settore ed istituzioni per un momento di contronto. I portatori d’interesse e gli organizzatori dell’evento, che in questo lasso di tempo hanno avviato un processo di presa di coscienza e consapevolezza da parte della comunità locale sulle potenzialità del limone Verdello, si ritroveranno per definire il percorso di valorizzazione e tutela del prodotto tipico del comprensorio agricolo della Piana di Bagheria.

Appuntamento a oggi venerdì 2 agosto dalle 19.00 a Villa Palagonia con la tavola rotonda dal nome “Le qualità del Limone Verdello di Bagheria, il percorso di valorizzazione e le strategie di sviluppo sostenibile”.

Saranno saranno presenti: Filippo Tripoli, Sindaco di Bagheria, Francesca Cerami, direttore tecnico dell’Idimed (Istituto per la valorizzazione e la promozione della Dieta Mediterranea), Antonio Fricano, presidente del consorzio Apo Sicilia, Pietro Miosi, responsabile del marketing agroalimentare dell’Assessorato regionale dell’Agricoltura, Mario Indovina, componente del Consiglio Nazionale  e  del Comitato Esecutivo Regionale Slow Food, Mario Liberto, giornalista, scrittore e storico della cultura gastronomica siciliana, Michele Balistreri, presidente dell’associazione “La Piana d’Oro”, Antonio Mineo, presidente della Pro Loco “Città delle Ville“ di Bagheria, Maurizio Valguarnera, food project e gelatiere di ricerca.Modererà Marina Mancini – Capo Ufficio Stampa del Comune di Bagheria.
Attorno alla coltivazione del limone ruota da oltre un secolo parte dell’economia della comunità bagherese.

I riflettori accesi e il dibattito, attivato e stimolato in questi anni dal progetto di Comunità “Verdello Fest”, ha determinato la consapevolezza che dal limone si può ripartire per attivare processi innovativi di aggregazione quali: la realizzazione di un sistema unico di promozione tra agricoltura e territorio; la costruzione di un circuito virtuoso e inclusivo comprendente istituzioni, associazioni, scuole, cittadini e soprattutto imprese del settore limonicolo, dalla quale può derivare la creazione di microfiliere legate all’agroalimentare, alla ristorazione e al turismo.

L’obiettivo è attivare una strategia di sviluppo locale che, partendo dalla valorizzazione del comparto produttivo legato al Limone, rilanci l’immagine turistica del territorio, mettendo a sistema l’enogastronomia, i prodotti agro-alimentari d’eccellenza legati all’identità territoriale, i beni culturali, l’artigianato artistico e l’attivismo del tessuto associativo locale.

 

Alla fine della tavola rotonda sarà servita una degustazione di gelato officinale al limone verdello prodotto da Maurizio Valguanera, che con i prodotti tipici del territorio ha creato il gelato officinale. Per l’occasione realizzerà un gelato bianco come la neve con lo spiccato sapore del verdello e con un tocco di citronella. L’aroma del limone verdello verrà amplificato dalle note essenziali della scorza, grattugiata al momento.

All’interno della manifestazione sarà conferito il premio “Verdello Fest” a Giuseppina Alfano come imprenditrice dell’anno. Alfano gestisce un’azienda limonicola nel comune di Petrosino (TP) ed è componente del direttivo Confagricoltura Sicilia.

Articolo precedenteProssimo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Most Popular Topics

Editor Picks