TRIS di premi per l’olio del Cavaliere Enrico Bonanno 0

TRAPANI. Nell’ambito della 6a edizione del Masters of Olive Oil International Contest diretta dal Dr. Aldo
Mazzini che si è tenuta a Montecarlo, l’Azienda Agricola Antonio Bonanno ha ricevuto per l’olio del Cavaliere Enrico Bonanno la GOOD QUALIY SILVER SELECTION e il bronzo per la Best bottle category.

Quest’anno c’è stata una grande attesa intorno alla premiazione del Milan International Olive Oil Award 2022 (MIOOA) e al Masters Olive Oil International Contest (MOOOIC). Il top degli oli selezionati è stato esaminato da una serie articolata di giurie, a partire dagli assaggiatori professionisti Onaoo, dai sommelier Ais, dai buyer, dal mondo Horeca, dai giornalisti e dai consumatori.

L’obiettivo dei concorsi è far recuperare il valore perduto e dare risalto alle molteplici espressioni della qualità degli extra vergini. I concorsi erano rivolti a tutte le aziende olivicole, olearie e commerciali del mondo. Istituito allo scopo di valorizzare le produzioni di qualità e rendere nel contempo popolare la
percezione della qualità tra i consumatori e tra i vari operatori professionali.

Il bicchiere d’oro 2022, la Good Silver Selection e il bronzo per il PACKAGING sono stati assegnati all’Olio del Cavaliere Enrico Bonanno, prodotto d’eccellenza dell’Azienda Antonio Bonanno. “Dopo il Bronzo ricevuto a marzo – dichiara Antonio Bonanno, a capo dell’azienda agricola, al concorso per il packaging, che ha premiato la bottiglia e l’etichetta, indetto sempre da Olio Officina, diretto dal Dr. Luigi Caricato, siamo orgogliosi nel ricevere il Bicchiere d’oro a Milano e La Good Silver Selection e un altro Bronzo per il PACKAGING a Montecarlo per l’olio del Cavaliere Enrico Bonanno.

Questi premi sono un ulteriore conferma del valore del nostro lavoro, delle campagne del territorio di
Campobello di Mazara e delle collaborazioni che possono nascere quando un produttore, come il nostro
caso, si affida alla professionalità e all’esperienza di un Mastro Frantoiano che punta soprattutto alla qualità per i suoi clienti. Nel nostro caso ci si affida, da quando abbiamo iniziato, all’oleificio F.lli Bascio di
Campobello di Mazara”.

“Il ruolo del frantoiano – secondo Leonardo Bascio – è quello di riconoscere il prodotto che abbiamo davanti; mettere in moto tutta una serie di conoscenze e regolazioni con il solo fine di conservare fino alla fine del processo la stessa qualità che ci arriva dalla campagna”.

Articolo precedenteProssimo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Most Popular Topics

Editor Picks