Venerdì 03 Dicembre 2021

Pupi ri zuccaro, il dolce palermitano della festa dei morti

https://www.orogastronomico.it/immagini_news/01-11-2021/pupi-zuccaro-dolce-palermitano-festa-morti-600.jpg

PALERMO. I "Pupi ri zuccaro" sono il dolce palermitano simbolo della festa dei morti a Palermo, celebrata il 2 novembre. Secondo un’antica leggenda, un nobile arabo, ridotto sul lastrico, chiese al suo cuoco di creare un nuova ricetta, per i suoi commensali, usando, come unico ingrediente, lo zucchero.

La tradizione, portata avanti da molti secoli, vuole che, in occasione della festa dei morti, i bambini ricevano in regalo alcuni giocattoli e dolci. Tra questi, ci sono proprio i ‘pupi ri zuccaro’ o ‘pupaccena’, un dolce colorato a forma umana, ricavato da zucchero duro dipinto a mano.

Le figure rievocano la tradizione e richiamano alla memoria i Paladini di Francia, i personaggi tipici del teatro dei pupi siciliani. Tra le altre figure ad essere dipinte, c’è la contadina in abiti siciliani con il tamburello in mano, il carretto siciliano e altre figure tipiche fino ad arrivare, oggi, ai personaggi di cartoni animati e supereroi.

Un’antica leggenda racconta che un nobile arabo, ridotto al lastrico, invitò a cena alcuni ospiti e, non avendo le possibilità economiche per acquistare cibi prelibati, chiese al suo cuoco di creare una nuova ricetta a base di zucchero, ricetta che fu apprezzata con entusiasmo. Alcune fonti, invece, raccontano che Enrico III di Valois, futuro Re di Francia e figlio terzogenito di Caterina dei Medici, ricevette i pupi di zucchero durante un bacchetto, tenutosi a Venezia nel 1574.

Per realizzare gli stampi che daranno poi vita ai pupi di zuccheri, “u gissaro”, colui che lavora il gesso, crea uno stampo composto da una parte che funge da negativo ed un altro da positivo. Dividendo il calco in due parti, la parte frontale è quella che viene intarsiata e la parte posteriore solitamente è liscia e non si colora. A Palermo (luogo in cui nacque la tradizione di regalare le statuette di zucchero per la festa dei morti), i pupi di zucchero si chiamano pupaccena. Cena indica emblematicamente il carattere rituale delle statuette di zucchero. 

Or use your account on Blog

Error message here!

Hide Error message here!

Forgot your password?

Or register your new account on Blog

Error message here!

Error message here!

Hide Error message here!

Lost your password? Please enter your email address. You will receive a link to create a new password.

Error message here!

Back to log-in

Close