Martedì 11 Maggio 2021

Mike Salerno svela una ricetta del Kajiki – Grecale, il cocktail Barrel

  • 15/04/2021 - 09:00
  • Cocktail
  • Federica Terrana
https://www.orogastronomico.it/immagini_news/14-04-2021/mike-salerno-svela-ricetta-kajiki-grecale-cocktail-barrel-600.jpg

MESSINA. Una passione quella per il bartending scoppiata in adolescenza. In un periodo in cui i giovani sono
in cerca della loro strada, Michele Salerno, la sua l’aveva già trovata.
Conosciuto col nome di Mike, nasce nel 1975 a Palermo, ma si definisce un messinese d’adozione.
Tanta gavetta, lo studio da autodidatta, il suo è un amore coltivato nel tempo.

Una carriera che parte proprio dalla sua città, tanto che Mike lavora per anni in diversi bar e
ristoranti. Impara le tecniche e l’arte della Mixology dietro il bancone, osservando i colleghi addetti
alla miscelazione.

All’età di vent’anni si trasferisce a Messina in cerca di stimoli nuovi. Così inizia a collaborare come
bartender nei più noti locali in riva allo Stretto fino ad approdare nel 2005 al Vivaldi, storico locale
posto nelle adiacenze del Teatro Vittorio Emanuele, che lo battezza mixologist.

La svolta arriva nel 2014 dove lavora come bar manager del Kjiki – Grecale, un noto e raffinato
locale del centro messinese, che d’estate si trasferisce in riva allo Stretto e che, da due anni a questa
parte, è stato inserito nella Guida Blue Blazer i tra i migliori 100 cocktail bar d’Italia.

Professionalmente appagante si è rivelata l’esperienza newyorkese svoltasi nel mese di ottobre dello
scorso anno al Pairing Event, alla presenza di circa duecento profumieri internazionali e durante il
quale ha presentato un nuovo cocktail: il Blood & Oil.

Alla ricerca costante della sincronia perfetta tra cibo e drink, è appassionato estimatore del food
pairing, che, col tempo, è diventato davvero un punto di forza del Kajiki – Grecale.

Mike è divenuto un esperto conoscitore delle varie tecniche di miscelazione, dei distillati e degli
ingredienti non alcolici che vanno a completare il cocktail, apprezza l’utilizzo dei prodotti
provenienti dal territorio siciliano.

Originale e creativo, ama miscelare i cocktails a base di whisky utilizzando generalmente
decorazioni essenziali che ritiene assolutamente eleganti e che rendono esteticamente intrigante il
drink servito.

Mike consiglia una ricetta semplice e originale del cocktail dal nome “Barrel” ispirato alla sue due
città del cuore, da realizzare comodamente in casa.

INGREDIENTI

3 cl grappa francoli 3 anni
2 cl st Germain

1,5 cl liquore Femme giardini d'amore
0,5 sciroppo carrubba e pepe rosa
Cedrata Tassoni

PROCEDIMENTO 

Mettere in un mixing glass tutti gli ingredienti (3 cl grappa Francoli, 2 cl st Germain, 1,5 cl liquore
Femmes Giardini D'amore, 0,5 sciroppo carrubba e pepe rosa).
Versare nel Tumblr con ghiaccio e colmare con cedrata Tassoni. Decorare con zeist di lime e pistilli
di peperoncino. 

Or use your account on Blog

Error message here!

Hide Error message here!

Forgot your password?

Or register your new account on Blog

Error message here!

Error message here!

Hide Error message here!

Lost your password? Please enter your email address. You will receive a link to create a new password.

Error message here!

Back to log-in

Close