Identità col territorio e trend in crescita: così i vini “estivi” di Assovini Sicilia 0

PALERMO. Terra di viticultura la Sicilia. Terra di storia, continente vinicolo per eccellenza, fulgido esempio di mosaico di territori, di climi, di abitudini e, non ultimo, oggi anche di grandi produzioni enologiche. La qualità negli ultimi 15 anni si è impennata verso il paradigma della grande qualità. Bianchi di grande freschezza ed aromaticità con buon equilibrio frutto-sapido. Quel che distingue i vini dell’estate 2022 dei soci di Assovini Sicilia è la marcata riconoscibilità territoriale, la forte identità col territorio, unitamente alla spiccata personalità, freschezza e complessità aromatica.

I vini rossi di struttura, a volte complessi, ma assolutamente snelliti per una più fruibile bevibilità, al punto da essere utilizzati anche in pairing estivi con il trucchetto dell’abbassamento della temperatura di servizio. Le bollicine fragranti, immediate e dal fine perlage. I rosati, oggi in auge per la loro straordinaria versatilità di coniugazione in abbinamento al cibo.

Tutte le aziende di Assovini Sicilia confermano l’importanza del maniacale lavoro in vigna che si traduce in una esaltazione e rispetto del territorio.

Quella del 2022 è l’estate dei bianchi dai vitigni autoctoni e internazionali dal profilo olfattivo di grande aromaticità e timbro minerale, equilibrio gusto-olfattivo e lunghezza di sorso legata al frutto. Ma anche dei rossi eleganti, freschi, anche strutturati e complessi, ma col frutto vivace e perfetta evoluzione aromatica.

Crescono anche i rosati siciliani, ormai cartina al tornasole di una specifica identità territoriale. Armonia, freschezza e grande equilibrio tra tra morbidezza ed acidità le peculiarità distintive. Chiedono strada anche gli orange wine. Profilo marcato e distinto, anch’essi ormai portatori sani di identificazione col territorio e singolare interpretazione dei vitigni autoctoni siciliani

Trend positivo anche per le bollicine sia da Charmat sia da Classico. Fine perlage, fragranza di profumi, freschezza e sapidità rendono ormai il loro stile molto elegante.

Laurent de la Gatinais, presidente Assovini Sicilia

«Le aziende di Assovini Sicilia continuano il loro percorso verso la qualità e l’eccellenza, puntando sul legame vino e territorio -commenta Laurent de la Gatinais, presidente di Assovini Sicilia. Aspettando la vendemmia 2022, questa estate sarà ricordata anche per la freschezza dei bianchi siciliani dei soci di Assovini Sicilia. Ottimi livelli qualitativi esaltano la complessità e la ricchezza dei nostri microclimi».

Assovini Sicilia

È un’associazione che riunisce 90 aziende vitivinicole siciliane di piccole, medie o grandi dimensioni, che condividono principalmente tre elementi: il controllo totale della filiera vitivinicola, dal vigneto alla bottiglia; la produzione di vino di qualità imbottigliato; la visione internazionale del mercato.

Articolo precedenteProssimo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Most Popular Topics

Editor Picks