Adotta una mucca a distanza in cambio di formaggio: è boom 0

VENETO. Hai mai pensato di adottare una mucca a distanza? Continuerebbe a pascolare nei prati delle Alpi, dandoti in cambio una bella scorta di formaggio artigianale. L’iniziativa è della Cooperativa Peralba Costalta di San Pietro di Cadore, e ha fatto il boom di richieste da tutta Italia e anche dall’estero, tanto da indurre il il titolare a chiudere il numero delle adozioni.

Adotta una mucca

Per adottare una mucca in Valsugana, ad esempio, basta un versamento di 60 euro, dei quali 10 vanno in beneficenza e 50 invece alla malga. Sul sito dedicato puoi scegliere la tua preferita fra sedici diverse e poi individuare anche la singola mucca che ti ispira di più. La quota dà diritto di andare a visitare la mucca durante l’alpeggio in quota, da metà giugno a metà settembre. E di ritirare direttamente alla malga formaggi, burro e altri prodotti caseari per un valore pari ai 50 euro. Quest’anno si è registrato un successone: a fine maggio le adozioni erano già 1750.

Altrettanto fa la Cooperativa Peralba Costalta in provincia di Bolzano. L’adozione qui è su base mensile (39 euro), semestrale (219 euro) o annuale (409 euro). In cambio si riceve un attestato con la foto e i dati anagrafici della mucca scelta e ogni mese viene spedita direttamente a casa una selezione dei formaggi d’alpeggio prodotti con il suo latte. Tuttavia, in questo momento le adozioni sono sospese: la piccola cooperativa ha già raggiunto il limite della sua produzione mensile, ma le mucche torneranno prossimamente a disposizione.

Adottando una mucca della Val Vestino, nel Parco Alto Garda Bresciano, si contribuisce a progetti ambientali sul territorio e al mantenimento dei pascoli. La quota include un attestato, un campanaccio e un buono per ritirare i prodotti caseari nelle malghe, e anche in questo caso è possibile andare a fare visita alla mucca adottata durante i mesi estivi.

L’Agriturismo Alagna di Alagna Valsesia, in Piemonte, chiede una quota di 40 euro, che contraccambia con la carta d’identità della mucca e un cesto di tome e ricotte da ritirare al negozio in paese. Potete andare a trovare la vostra mucca tutto l’anno, nella stalla della fattoria da autunno a primavera, oppure su nei pascoli vista Monte Rosa in estate.

 

 

Articolo precedenteProssimo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Most Popular Topics

Editor Picks