Ricette leggere ma gustose per rimettersi in forma: la parola agli chef 0

PALERMO. Ricette leggere ma gustose. Archiviate le feste e le grandi abbuffate arriva il momento di rimettersi in forma, ma chi lo dice che la dieta debba sempre essere sinonimo di tristezza e cibi poco saporiti.

A volte in cucina basta solo un po’ di fantasia per rendere un cibo sano anche gustoso e invitante. Vogliamo segnalarvi due ricette leggere per perdere qualche chilo accumulato durante le feste.

Abbiamo chiesto a due professionisti una ricetta sana e gustosa. Ed ecco a voi due piatti d’eccellenza. Due piatti light da poter proporre sulle nostre tavole, per rimetterci in forma dopo le feste. Rappresentano anche uno spunto per un papabile menù per il 6 gennaio.

Le ricette leggere degli Chef

Maurizio Urso

Maurizio Urso, Presidente Sicilia dell’”Accademia Nazionale Italcuochi“, nonché Vice Presidente “Euro-Toques Italia” e Chef presso il Ristorante Eduardo – Hotel Parco delle Fontane – propone un piatto di pesce fresco di giornata utilizzando i prodotti locali.

Si tratta del Baccalà scottato in infuso di Zenzero e Limone IGP Siracusano su insalata di Ciliegino Pachino, Cliegino lemon Datterino arancione con Origano e Basilico.

Ingrediendi per 4 pax

4 filetti di Morro da 120 g

70 g di zenzero

70 g di finocchietto selvatico

20 g di timo selvatico

70 g di buccia di limone siracusano IGP

1 foglia di alloro

1 spicchio di aglio

Pepe q.b

Olio extravergine di oliva

Per l’insalata

100 g Ciliegino Pachino

100 g Datterino arancione

12 g origano

8 foglie di basilico

100 g Ciliegino lemon

Sale,pepe, olio extra vergine di oliva Q.B

Procedimento

Ponete dentro un sacchetto i 4 filetti di Morro e aggiungete lo zenzero, finocchietto, timo, aglio in camicia, buccia di limone, foglie di alloro, pepe bianco un pizzico, e olio extra vergine di oliva Q.B. A quel punto, condizionate 100%100 sottovuoto. Infine, cuocere a vapore a 60 C° per 15 minuti.

Nel frattempo, lavate bene i pomodorini, togliete la parte legnosa e dividete in due. Ponete su una ciotola, aggiungete origano, basilico, uno spicchietto di aglio in camicia, sale, pepe,e olio EVO. Mescolate bene e lasciate riposare.

Per l’assiette del piatoSu di un piatto riponete l’insalata dei pomodorini, poggia sopra il filetto di Morro ben sgocciolato e servite a piacere con un rametto di erbe aromatiche o fiori eduli.

Gioacchino Sensale

Passiamo adesso alla ricetta dell’ambasciatore del gusto Gioacchino Sensale. La sua cucina, sempre ancorata alle tradizioni, ci regala la ricetta di un piatto unico. Elegante e sofisticato. Leggero e sano.

Si tratta della tartar di balik su crostone di pane al cacao, accompagnata da una insalatina d’orzo perlato, gamberi e melograno con carpaccio di baccalà su filetti d’ arancia tarocco ed emulsione all’olio d’oliva e zafferano.

Ingredienti per 4 pax

Per la quenelle di balik:

crostone di pane al cacao g 80

salmone balik g 100

brunoise di finocchio bianco g 40

olio extra vergine g 12

pepe bianco g 1

fiori di borragine g4

Per l’insalatina d’orzo:

orzo perlato g100

gambero bianco g 80

melograno g 40

olio extra g 10

rosmarino fresco g 4

sale g 4

pepe g 2

Per il carpaccio di baccalà:

carpaccio di baccalà g 60

filettini d’arance tarocco g 50

 Per il dressing:

olio extra vergine g40

pistilli di zafferano g 0,5

Preparazione

Per la tartar di balik, tagliare il salmone a tartar e addizionare la brunoise  di finocchio e condire con olio extra vergine d’oliva, sale e pepe. Adagiatelo sul pane al cacao e guarnire con i fiori di borragine.

Per l’insalatina di orzo, invece, bisognerà cuocere l’orzo e condirlo con il rosmarino tritato il sale ed il pepe. Sbianchire il gambero e condire. Con l’ausilio di un cerchio del diametro di 3 cm creare uno zoccoletto d’orzo e  disporre sopra i gamberi, completare con qualche chicco di melograno

Infine, per l’assemblaggio del piatto,disponete il crostino con balik e l’insalatina d’orzo, due filettini d’arancia ed il carpaccio di baccalà. Completare con cruditè e salsare  con l’emulsione all’olio extra vergine e zafferano.

Adesso, non vi resta che cimentarvi in queste ricette leggere, ma gourmet, e buon appetito!

Articolo precedenteProssimo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Most Popular Topics

Editor Picks