Martedì 19 Ottobre 2021

Pantelleria, nasce “Passito della Solidarietà” a sostegno dei vignaioli panteschi di domani

  • 02/03/2021 - 10:46
  • Wine&beer
  • Marcello Malta
PANTELLERIA (Tp). È pronto per il commercio, si chiama “Passito della Solidarietà” ed è frutto dell’appoggio dei produttori del Consorzio Pantelleria Doc all’azienda “Marco De Bartoli”.
 
Era il settembre del 2018, infatti, quando la nota azienda subì proprio a Pantelleria il furto dell’uva passa appena prodotta a seguito di quella vendemmia. Uno spregevole atto da condannare che in un sol colpo aveva mandato per aria un anno di duro lavoro, provocando, peraltro, una brutta ferita, oltre che all’economia, anche all’immagine della sorridente isola del Mediterraneo.
 
Appresa la sconcertante notizia i produttori del Consorzio Pantelleria Doc non si persero d’animo e, guidati dal presidente Benedetto Renda, decisero all’unanimità di regalare parte della propria produzione di uva passa alla cantina di Gipi, Renato e Sebastiano, così da permettergli comunque di produrre il passito della vendemmia 2018.
 
L’appoggio fu così corale da disegnare persino un progetto più largo: realizzare il “Passito della Solidarietà” al fine di destinare parte dei ricavi della sua vendita al finanziamento degli studi di giovani panteschi che vorranno studiare Viticultura ed Enologia per garantire da protagonisti il naturale ricambio generazionale sull’isola.
 
Quella di Pantelleria – è noto – è detta “viticoltura eroica”, ossia una coltivazione svolta in condizioni estreme rispetto alla coltivazione tradizionale. E occorre, dunque, l’apporto di mano d’opera qualificata e fortemente motivata.
 
Sull’isola del vento la pratica agricola della coltivazione dello Zibibbo ad alberello ricevette a Parigi dall’Unesco il 26 novembre 2014 il prestigioso riconoscimento di patrimonio immateriale dell’umanità e perché tutto ciò abbia futuro è necessario che i giovani studino viticoltura e poi tornino sull’isola per mettere a frutto le competenze acquisite.
 

Il periodo di affinamento è terminato e il “Passito della Solidarietà” va in commercio avvalendosi di due importanti collaborazioni: quella di Tannico, il maggiore player specializzato nella vendita di vino online, e quella di Eataly, che ha portato l’enogastronomia italiana di qualità nel mondo. 

Or use your account on Blog

Error message here!

Hide Error message here!

Forgot your password?

Or register your new account on Blog

Error message here!

Error message here!

Hide Error message here!

Lost your password? Please enter your email address. You will receive a link to create a new password.

Error message here!

Back to log-in

Close