Lo chef piemontese Davide Scabin apre il nuovo ristorante al Mercato Centrale Roma 0

ROMA. Il nuovo ristorante al primo piano del Mercato Centrale Roma porta la firma dello chef piemontese Davide Scabin.
Scabeat
– questo il nome – apre al pubblico domani, lunedì 11 novembre dalle 19:00 con un format che vuole provocare e stupire.

Nel nome il riferimento alla Beat Generation quale momento di rottura con il passato, di crisi dei modelli costituiti e la volontà di affrontare la tradizione gastronomica in modo divertito, senza però dimenticare le radici della cucina.

Il menu dello Scabeat è un mash-up culinario, che mescola e reinventa i piatti della tradizione del Piemonte adattandoli alla romanità.

“Vorrei portare un po’ di Piemonte a Roma ma allo stesso tempo riuscire a interpretare bene la cucina romana, mettermi alla prova, reinventando piatti e sperimentando nuove ricette ricche di genialità e creatività” – commenta Scabin, che aggiunge: “Ho in mente una cucina contemporanea, al passo con i tempi, dove ci saranno sicuramente i piatti della tradizione ma cotti sulla brace in pentole di ghisa utilizzando il Big Green già sperimentato al Mercato Centrale Torino: un modo di cucinare atavico che richiede conoscenza e grande pazienza”.

Il menu viaggia sulla direttrice Piemonte-Lazio con incursioni nelle varie cucine regionali che diventano protagoniste di alcuni piatti, come per la Tagliatella all’uovo al Ragù tipico Emiliano, la mozzarella di bufala che incontra la frisella o come per il polpo alla Luciana.

Il resto della carta è un bilanciamento tra cultura gastronomica locale, ricette piemontesi e una contaminazione tra le due tradizioni: ai più classici piemontesi come Vitello Tonnato alla maniera antica (la ricetta è del Giovanni Vialardi, capo cuoco alla corte dei Savoia), Agnolotti del plin al sugo d’arrosto, Risotto alla Cavour, Bollito al musetto di Fassona e Carne cruda di razza Piemontese servita in purezza, rispondono i piatti della cucina romana come il Falso saltinbocca, lo Scamone d’agnello brodettato e le Uova affogate con la “Polenta Sconcia” (con pecorino, cicorie e guanciale).

Il fil rouge del viaggio sull’asse nord-sud continua nei dolci tra il Bonet torinese e il Babà napoletano (ma con “l’aria di Scabeat”).

Lo Scabeat è aperto tutti i giorni a pranzo dalle 12:00 alle 15:00 e a c cena dalle 19:00 a mezzanotte. La prenotazione del tavolo è online su mercatocentrale.it/roma.

Articolo precedenteProssimo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Most Popular Topics

Editor Picks