Il gelato a Natale: tre nuovi gusti firmati da Serena Urzì, la Chef Glacier catanese 0

CATANIA. Per le festività natalizie, Serena Urzì, la Chef glacier catanese, annuncia tre nuovi gusti di gelato artigianale: Gelato al panettone, Sorbetto allo spumante dolce, Gelato al Pan di Zenzero. Un modo originale, elegante e prelibatissimo per celebrare le feste natalizie.

A Catania è, infatti, infatti iniziata la produzione dei tre nuovi gusti di gelato artigianale della Chef Glacier etnea Serena Urzì. La gelatiera catanese ha messo in produzione tre nuove e “fredde” prelibatezze, che scaldano il cuore. Sarà possibile assaggiarli fino al 6 gennaio 2022, giorno dell’Epifania, presso la Gelateria Bar Ernesto, storico caffè della famiglia Urzì sul lungomare di Catania.

Il Gelato al Panettone, con fichi secchi e riduzione di Passito di Pantelleria è il più tradizionale dei tre gusti proposti. Un panettone, dunque, che richiama nei suoi aspetti la Sicilia e che ripropone, a temperature fredde, lo stesso gusto delle fette del dolce più tipico del Natale. Oltre alla macerazione dei fichi secchi, immersi poi nella riduzione di Passito, a questa specialità vengono aggiunti burro, vaniglia, scorze d’arancia, pezzi di panettone artigianale frullati e uova ed il tutto, infine, bagnato agli agrumi.

Secondo gusto di gelato natalizio proposto da Serena Urzì, il Sorbetto allo spumante dolce, gelato senza latte. Per renderlo ancora più profumato, la gelatiera catanese è partita da un’acqua aromatizzata all’arancia, che macera per 24 ore e che costituisce la base stessa del sorbetto.

Al momento dell’estrazione, viene aggiunta una delicatissima salsa di fragoline semicandite ed una leggerissima nota di fiori di Sambuco. Lo spunto di questa “fredda” ricetta Serena l’ha avuta grazie all’ispirazione del Maestro Gelatiere Roberto Leoni, che lei ha voluto rivisitare.

Ultimo gusto, infine, con un tocco di internazionalità, il Gelato al Pan di zenzero. Si presenta più speziato, rispetto alle altre due novità, realizzato con l’utilizzo di tuorlo d’uovo, burro, melassa, a cui si aggiungono zenzero, cannella, noce moscata, chiodi di garofano. Infine, di produzione di Serena sono anche i biscotti, che poi macina nel gelato, con aggiunta di zucchero integrale Mascobado, per accentuarne l’intensità.

Nelle scorse settimane, in occasione delle festività dei Defunti e di Tutti i Santi, Serena Urzì aveva proposto la produzione di gelato alle Rame di Napoli. E adesso è pronta a conquistare il palato dei più golosi anche per tutto il periodo di Natale, con altre due novità, non meno importanti. Il Pandorino, monoporzione riempita di semifreddo e gelato al pistacchio, e la Pallina di Natale, semifreddo alla vaniglia barbon con base di sable breton alla cannella e cuore di gelato al cioccolato fondente Ecuador 76%, ricoperto con una glassa rossa.

Crediti fotografici: Oreste Monaco 

Articolo precedenteProssimo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Most Popular Topics

Editor Picks