News ed eventi

Not off arriva all’Enosteria Sicula con “Assaggi d’arte”: insieme i vini franchi, i piatti dello chef Sensale e le opere di Virticchio

single image

PALERMO. “NOT” arriva all’Enosteria Sicula con “Assaggi d’arte” per una serata tutta Made in Sicily. Appuntamento a giovedì 10 gennaio nell’ambito della prima rassegna di vini “naturali” nell’Isola, fortemente voluta dai piccoli viticoltori e dagli artigiani del vino che stanno rivoluzionando il modo di bere. Un evento multiplo dedicato al lavoro artigianale della Sicilia e che ha l’obiettivo di diffondere la coscienza del consumo come atto sia culturale sia politico di tutela della Natura e dell’identità territoriale.

Not off all’Enosteria Sicula

Il fermento culturale del movimento dei vini franchi e la purezza della sua missione non poteva non coinvolgere Enostera Sicula che, alla stessa stregua delle finalità di NOT, impernia fortemente la sua cucina su capisaldi come territorialità, tradizione e qualità delle materie prime, stigmatizzando la standardizzazione di qualsiasi prodotto.

I vini Franchi, la cucina di Sensale e l’arte di Virticchio 

Per ogni vino sarà abbinata una portata. Ad ogni portata sarà dedicato un dipinto di Virticchio. Una sorta di anello magico espressivo naturale che toccherà le corde della suggestione, un trait d’union circolare che sintetizzerà emozione, edonismo e seduzione.

Un intrigante viaggio multisensoriale che si snoderà attraverso profumi e sapori delle specialità gastronomiche del resident chef Gioacchino Sensale, da pochi mesi Ambasciatore del Gusto, attraverso l’artigianalità e l’emozione pura dei vini franchi dei produttori siciliani, insieme all’allegoria del Maestro Virticchio e dei suoi dipinti “urlati” a forti cromie, portatori sani di messaggi siciliani a tinte pregnanti e positive, che descrivono le atmosfere quotidiane di una Palermo laboriosa.

Il neonato ristorante nel cuore del centro storico di Palermo abbraccia, così, a gran voce l’iniziativa fortemente voluta da “Good Company” e da “Gagliardi Associati” e darà vita ad una seducente cena-abbinamento.

Questi i volti noti della produzione enologica “franca” siciliana che, oltre a sedere tra i commensali e rispondere alle loro domande, racconteranno amabilmente il loro percorso, con la collaborazione e la descrizione organolettica di Livia Ricevuto, local sommelier: Roberto Bruno per l’azienda Francesca Barracco di Mazara del Vallo sarà presente con il suo Catarratto; Aldo Viola, produttore alcamese, che sarà “sulle tavole” con il suo “Guarini Plus”, cru di Syrah; Pierpaolo Badalucco, dell’omonima azienda sita a Petrosino (TP), che sarà presente con due etichette: Grillo Verde, un blend di Grillo e Verdejo (vitigno spagnolo coma le moglie), ed una chicca finale per veri amatori, il “Pipa ¾”, un Marsala versione “pre-British” senza fortificazione alcolica che matura 5 anni in botti. Presente anche Alessandro Lo Re per l’Amaro Nepeta.

Il menù degustazione dello chef Sensale

Amuse-Bouche (tela: “Lungomare di Cefalù”)

Bignè al nero di seppia con tartare di gambero e mandarino

– Vino: Catarratto 2017 (Barracco)

Antipasto (tela: “Peschereccio”)

Carpaccio di pesce con sfere di agrumi, stracciatella e gel di ricci

– Vino: Catarratto 2017 (Barracco)

Primo Piatto (tela: “Saline di Marsala”)

Fagottino di pasta allo zafferano di Corleone con baccalà, mozzarella di bufala siciliana, mandarino e bottarga di tonno

– Vino: Grillo Verde 2016 (Badalucco)

Secondo Piatto (tela: “Venditori da Strada, Lo Stigghiolaro”)

Petto d’anatra ai frutti rossi, cavolicelli saltati, aglio, olio e peperoncino, cubi di zucca fondente, petali di cipolla rossa

– Vino: Guarini Plus 2016 (Aldo Viola)

Predessert (tela: “Fontana della Primavera”)

Cachi e yogurt caramellato

Dessert (tela: “Porta Nuova”)

Cioccolato, mandorle e capperi

– vino: Marsala “pre-British” Pipa ¾ (Badalucco)

Piccola pasticceria secca

– Amaro: “Nepeta

Giovedì 10 gennaio, ore 20.30 (via Torrearsa, 3 – Palermo)

Prezzo della cena (vini inclusi): 45 €.

Info e prenotazioni: 339 453 1471

www.enosteriasicula.it

Leave a Comment

Your email address will not be published.

12 − 3 =