Venerdì 30 Ottobre 2020

Sicilia e Piemonte insieme al ristorante La Fenice di Ragusa

https://www.orogastronomico.it/immagini_news/09-06-2020/sicilia-e-piemonte-insieme-al-ristorante-la-fenice-di-ragusa-600.jpg
RAGUSA. Ragusa chiama Piemonte e lo fa a accompagnando alla cucina dello chef una stella Michelin del ristorante La Fenice, Claudio Ruta, i vini della storica cantina piemontese Angelo Negro e figli che da tre generazioni sulle colline del Roero racconta la passione per il territorio e la viticultura attraverso i loro vini. “L’incontro – spiega lo chef Ruta- è avvenuto sul terreno dell’autenticità e della tradizione.La mia cucina, che privilegia un punto di vista profondamente appassionato di quanto il territorio ragusano ci mette a disposizione nella sua generosità, sarà accompagnata dall’evocazione di un altro territorio con una storia forte: il Piemonte dei Barolo, dei Barbaresco e del Barbera, vini che hanno disegnato la storia della viticultura italiana. Nella nostra food valley, come viene oggi percepita Ragusa e la sua provincia, saranno ospiti d’eccezione”.Il menu di Claudio Ruta si prepara a sfoderare i sapori più strutturati della cucina territoriale per sostenere i rossi piemontesi. Dall’ entrée di pizza di verdure cotte e crude (“le passeggiate per i campi sono una mia passione da sempre”, racconta lo chef Ruta) accompagnata dal Roero Arneis DOCG, metodo classico brut, si passerà a tre antipasti che proporranno gli ingredienti tipici del territorio ibleo: battutino di modicana, vinaigrette di carrubo e senape, uovo di gallina livornese in camicia con patate tardive schiacciate, lenticchia beluga e speck di suino nero siciliano, accompagnati dal Nicolon Barbera d’Alba doc. Il primo piatto è un omaggio agli ospiti piemontesi: un carnaroli riserva mantecato al burro acido, con bocconcino di foie, gelatina di vino, pesto di noci e prugne che duetterà con un Basarin Barbaresco DOCG. A seguire uno dei vini che hanno fatto la storia della cantina Negro: il Barolo DOCG del Comune di Serralunga d’Alba, che incontrerà i sapori decisi del ganascino di manzo stufato per 10 ore con sedano rapa, chatin e chips di topinambur. Pere affumicate in salsa al cioccolato con nocciole e frutti di bosco chiuderanno la serata in dolcezza con un Birbet mostro d’uva parzialmente fermentato rosso. Una maratona del gusto che porterà a tavola storie, tradizioni e percorsi diversi eppure fortemente evocativi della cultura enogastronomica italiana. La cena con degustazione dei vini piemontesi della cantina Angelo Negro e figli si svolgerà il prossimo 18 gennaio. È necessaria la prenotazione.

Or use your account on Blog

Error message here!

Hide Error message here!

Forgot your password?

Or register your new account on Blog

Error message here!

Error message here!

Hide Error message here!

Lost your password? Please enter your email address. You will receive a link to create a new password.

Error message here!

Back to log-in

Close