Venerdì 30 Ottobre 2020

L'Etna e il richiamo dell'autunno nel nuovo menù di Seby Sorbello

https://www.orogastronomico.it/immagini_news/01-06-2020/sabir-gourmanderie-menu-autunno-600.jpg
ZAFFERANA ETNEA (CT). Gusto, eleganza e creatività. Tre ingredienti che si fondono per dare vita a un’opera d’arte che coinvolge tutti i sensi. E' il menù autunnale presentato dallo chef Seby Sorbello patron del Sabir Gourmanderie, nella splendida cornice del Parco dei Principi Resort di Zafferana Etnea. Luogo in cui sorge il lussuoso 5 stelle di famiglia, l’Esperia Palace Hotel.

Menù d'autunno firmato Sorbello

I piatti sono sofisticati ed eleganti, dal gusto intenso e meravigliosamente bilanciato. Il menù autunnale firmato dallo chef Sorbello racconta l'Etna, un territorio che regala grandi emozioni. I suoi piatti rispecchiano il territorio etneo, con le sue eccellenze enogastronomiche accompagnate da un tocco di eleganza. E' un menù innovativo, che soddisfa anche i palati più esigenti. La cucina di Sorbello riesce a rappresentare al meglio il sapore autentico, nel suo periodo più bello della stagione.

Il menù autunnale del Sabir Gourmanderie

La serata di presentazione del menù autunnale del Sabir ha avuto inizio con la degustazione di uno Choju, cocktail fermentato. Cocktail a cui stato è stato aggiunto basilico bilanciato con succo di limone e allungato con un po' di acqua tonica, così da preparare il palato all'ingresso dello scampo. Quest'ultimo è stato definito "Si veste d'autunno", in osmosi con uva e cannella servito su un crostino di pane tostato, del limone candito e verdure d'autunno dell'Etna, tra cui la "cannatedda", assieme a un asparago e del finocchietto selvatico. Tra gli antipasti spicca il piatto forte dello chef Sorbello, il Gambero rosso di Mazara servito su una dadolata di ortaggi al profumo di timo con fonduta di Ragusano DOP, ricoperto da scaglie al tartufo dell'Etna. A mettere in risalto i sapori della nostra Terra il calamaro nel giardino dell'Etna con purea di melanzana bianca, accompagnato da caliceddi e castagne, tipici della stagione autunnale. Proposta originale, dalle note intense, anche l'Hummus di ceci servito con petali di suino nero dei Nebrodi e verdure e ortaggi d'autunno, tra cui broccoletti, cavolfiore e zucca. Un'esplosioni di sapori che non lascia certamente indifferenti: la crocchetta di ricotta con all'interno dei cavolfiori e broccoletti affumicati, emulsione di olive con attorno una pasta fillo e una qualità di pasta sfoglia che ne dona croccazza al punto giusto. Tra i primi piatti, i ravioli intitolati dallo chef  "Come se fosse un cous cous" e un risotto con finocchietto selvatico e Ragusano DOP all'arancia. Portata impreziosita da sapori autentici e stagionali. Incantano e seducono i secondi piatti. Per gli amanti del pesce impossibile non gustare la Cernia "passeggiata tra i campi". Per chi predilige la  carne, deliziosa proposta la guancia di vitello accompagnata da uno sfizioso purè di sedano di rapa e porcini; e le polpettine di suino nero dei Nebrodi al sugo. Abbinamento perfettamente bilanciato. Per chiudere in bellezza, la proposta "dolce" targata Sabir Gourmanderie e realizzata dallo Chef. La carta dei dessert è arricchita da babà mignon con crema allo zabaione, terra di nocciole e cacao e da bisquit con ricotta, gelato di pistacchio di Bronte, salsa ai canditi e cioccolato Modicano.

Il menù completo presentato dallo Chef  Seby Sorbello

- Tataki di tonno - Cremoso di baccalà con cialdina alle erbe - Gambero rosso di Mazara con dadolata d’ortaggi profumata al timo e fonduta di Ragusano DOP al tartufo dell’Etna - Calamaro nel giardino dell’Etna - Hummus di ceci Pascià con petali di suino nero dei Nebrodi ed ortaggi d’autunno - Crocchetta di ricotta con cavolfiore e broccoli “affucati” - Omaggio alla neve - Risotto con finocchietto selvatico e Ragusano DOP all’arancia - Ravioli come se fosse un cous cous - Cernia “passeggiata tra i campi” - Guancia di vitello con purè di sedano rapa e porcini - Polpettine di suino nero dei Nebrodi al sugo - Castagnola con coulis di Fichi d’India - Sensazioni di bosco -Babà mignon con crema allo zabaione, terra di nocciole e cacao - Zuppa di cassata - Bisquit con ricotta, gelato di pistacchio di Bronte, salsa ai canditi e cioccolato Modicano

Sorbello, nel menù i profumi e i sapori dell'Etna

A margine della serata lo Chef Seby Sorbello ha voluto ringraziare i presenti sottolineando quanto sia importante la stagione autunnale per Sabir Gourmanderie : "L'autunno sull'Etna regala espressioni veramente importanti - afferma Sorbello -. Questo è il più bel menù che ha avuto Sabir, ne sono orgoglioso. Questa stagione mette in risalto "le qualità" del nostro vulcano. Noi viviamo quotidianamente in simbiosi con l'Etna e ogni giorno viviamo in contatto con lei per coglierne i cambiamenti, i profumi e i sapori. Siamo uno staff dinamico, vogliamo capire esattamente cosa succede nella nostra terra e speriamo di rappresentarla al meglio".    

Or use your account on Blog

Error message here!

Hide Error message here!

Forgot your password?

Or register your new account on Blog

Error message here!

Error message here!

Hide Error message here!

Lost your password? Please enter your email address. You will receive a link to create a new password.

Error message here!

Back to log-in

Close