Lunedì 30 Novembre 2020

Regina Lucia, il ristorante che domina Ortigia e rapisce i sensi

SIRACUSA. Un amore nato tra i fornelli, proprio come nei film “Amore, Cucina e Curry” o “Chocolat”. Potremmo citarne tanti e tanti altri ancora, ma non siamo in un film, ma nella vita reale dove i personaggi si chiamano Salvo Calleri e Roberta Gallo.
Lui è originario di Palazzolo Acreide, paesino dell’entroterra siracusano, lei di Ragusa. Entrambi con una smisurata passione per la cucina, tanto da iniziare la loro carriera fin da bambini.

Oggi la coppia lavora fianco a fianco al Ristorante Regina Lucia, in un palazzo nobiliare in stile barocco del 1700.
Un luogo dove l'attenzione ai particolari si traduce in un'atmosfera elegante di altri tempi. Toni neutri e illuminazione delicata fanno da cornice alla suggestiva location che si affaccia sulla magnifica piazza Duomo di Ortigia, a Siracusa.

Perfetta sinergia tra due espressioni forti dove si incrociano le esperienze, ai più alti livelli. Creatività ed abilità, grande tecnica ed equilibrio. Un legame d’amore condiviso per le materie prime da recuperare e conservare. Sapori e profumi di un territorio a cui si sentono fortemente legati ma senza dogmatismi, portati in un contesto attuale.

La loro è una cucina creativa, di grande spessore, frutto di un approfondito lavoro di ricerca sia nelle tecniche di preparazione sia nella selezione delle migliori materie prime. Un’eleganza che non si dimentica.

Su Orogastronomico vi raccontiamo il percorso degustazione in un viaggio sensoriale.

Ad aprire le danze pane nero al carbone vegetale con crema di mozzarella e tonno su una base di granita di pomodoro, cipolla cotta con nero d’avola. L’accostamento è esplosivo, racchiude tutto il sapore fresco del pomodoro. A seguire cruditè di pesce composta da tonno, salmone, gambero bianco e ostrica. Interessante l’accostamento con lo yogurt ai frutti di bosco.

Polpo arrosto, dalla tenera consistenza al primo morso e dal gusto delicato, su crema di patata siracusana aromatizza con limone e menta.
Gamberone in crosta di pane dorato con maionese allo zafferano.

I ravioloni, così come il pane, sono di loro produzione: la pasta è perfettamente stesa e la consistenza è da lode, così come la cottura.
Ottimo l’accostamento con i crostacei, il pesto ibleo e la polvere di mandorle.

Tagliolini di Tumminia con ragù di triglie e finocchietto.

Il secondo è un’ombrina al timo con la sua bisque e quenelle di patata.

Dulcis in fundo la degustazione “Regina Lucia” in sequenza: mousse al limone Femminello di Siracusa, cremoso di lampone, cioccolato bianco caramellato, total black con marmellata di arance, semifreddo al tiramisù, gelato di ricotta con crosta di nocciole e fava di cacao, cremoso al mascarpone e salsa di caramello salato.

Non si è mai troppo sazi per il dessert. E il piatto, seppur maestoso, merita di essere assaporato fino all’ultimo assaggio.

Regina Lucia Ristorante

Piazza Duomo, 6
96100 Siracusa SR
Aperto tutti i giorni (tranne il martedì) dalle ore 12:30
Telefono: 0931 22509

 

Or use your account on Blog

Error message here!

Hide Error message here!

Forgot your password?

Or register your new account on Blog

Error message here!

Error message here!

Hide Error message here!

Lost your password? Please enter your email address. You will receive a link to create a new password.

Error message here!

Back to log-in

Close