Ragù di cinghiale con la pasta fresca, la Ricetta 0

ll ragù di cinghiale è una versione alternativa del classico ragù. Il piatto tipicamente toscano, è più saporito e si sposa benissimo con la pasta fresca. Che siano tagliatelle o fettuccine questo sugo si amalgama in maniera favolosa.

Realizzare la ricetta del ragù di cinghiale richiede del tempo perché la carne deve prima marinare in un recipiente con gli aromi coperta dal vino per una notte intera e poi deve cuocere molto lentamente. Però ne vale realmente la pena. Buon appetito!

Ingredienti per 5 persone

  • 400 gr di cinghiale
  • 150 gr di macinato di maiale
  • 500 gr fettuccine
  • 300 ml di pomodoro passato (datterino e ciliegino)
  • 1/2 litro di buon vino rosso
  • 1 carota
  • 1/2 cipolla
  • 3/4 foglie di alloro
  • bacche di ginepro
  • 2/3 costoline di sedano
  • rosmarino
  • 2 foglie di salvia
  • 2 chiodi di garofano

Preparazione

Marinare il cinghiale in una ciotola con gli aromi, le spezie e il vino rosso per una notte. Il giorno successivo, conservare parte del vino e gli aromi della marinata. Con l’aiuto di un coltello tagliare a pezzetti piccoli il cinghiale. Preparare un trito con carota, cipolla, sedano e riponetelo in un tegame con olio evo. Aggiungere un po’ di acqua per farlo appassire.  

Una volta morbido aggiungere il cinghiale a pezzetti. Aggiungere il macinato di maiale. In questo modo la carne di cinghiale risulterà più morbida e saporita. Annaffiate con il vino di marinatura e aggiungere alloro e rosmarino. Inserire il pomodoro passato. Noi abbiamo fatto un mix di datterino e ciliegino per donarne dolcezza. Salate il tutto.

Lasciate cuocere per circa 3 ore fino a quando il ragù di cinghiale sarà ben amalgamato. Nel frattempo cuocere le fettuccine in abbondante acqua salata, scolare e saltare in padella con il sugo di cinghiale.

Una vera goduria!

Articolo precedenteProssimo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Most Popular Topics

Editor Picks