Lasagne al forno con ricotta e caciocavallo, la ricetta siciliana 0

Le lasagne al forno con ricotta e caciocavallo è la rivisitazione della tipica ricetta tradizionale. Il primo piatto contiene ingredienti siciliani ed è molto gustoso, ideale per pranzi importanti, come quello domeniche o delle feste. Vi proponiamo oggi una ricetta da preparare in alternativa alle lasagne al ragù, come la freschissima ricotta e il nostro caciocavallo.

Noi sostituiamo la provola e la mozzarella con il caciocavallo e la ricotta, se preferite anche di bufala, per esaltare tutti i sapori della cucina siciliana.

Buon appetito!

Ingredienti

  • 300 gr di sfoglie di lasagne (fresche all’uovo)
  • 1 l di passata di pomodoro
  • 300 gr di caciocavallo
  • 200 gr di vitello (macinato)
  • 300 gr di ricotta di bufala
  • 200 gr di maiale (macinato)
  • q.b. di pepe
  • 1/2 di cipolla
  • q.b. di olio d’oliva (extravergine)
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • q.b. di sale
  • q.b. di parmigiano (grattugiato)

Preparazione

  1. Iniziamo preparando il ragù di carne macinata. In una padella soffriggiamo la cipolla tritata nell’olio. Aggiungiamo la carne macinata e la facciamo rosolare. Sfumiamo con il vino bianco e lasciamo evaporare.
  2. Uniamo la passata di pomodoro, mescoliamo bene. Aggiungiamo il sale e il pepe e facciamo cuocere il ragù per un’oretta circa. A fine cottura il sugo dovrà essere denso.
  3. Quando il ragù è pronto procediamo all’assemblaggio della lasagna. Mettiamo un po’ di ragù alla base della pirofila, poi sistemiamo una prima sfoglia di lasagna. Distribuiamo ancora del ragù.
  4. Aggiungiamo il caciocavallo a pezzi, la ricotta di bufala, un po’ di parmigiano grattugiato e copriamo gli ingredienti con una sfoglia di lasagna. Andiamo avanti così, uno strato alla volta.
  5. Cuociamo la lasagna in forno preriscaldato ventilato a 180° per 40-50 minuti circa. Per non farla seccare, se vi accorgete che prende troppo colore coprite con un foglio di alluminio. Quando le lasagne sono pronte aspettate 10-15 minuti prima di tagliarle. Buon appetito!
Articolo precedenteProssimo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Most Popular Topics

Editor Picks