Giovedì 03 Dicembre 2020

Cena stellata al ‘Ngonia Bay, Giuseppe Raciti incanta il Giardino d’inverno

https://www.orogastronomico.it/immagini_news/09-06-2020/cena-stellata-al-ngonia-bay-giuseppe-raciti-incanta-il-giardino-dinverno-600.jpg
MESSINA. Successo per la prima cena stellata nel Ristorante “Giardino d’Inverno” di Ngonia Bay. Tutto perfetto, a cominciare dalla location da sogno, di fronte al mare delle Eolie, incastonata nella splendida cornice naturale della Ngonia del Tono di Milazzo.Oggi il Boutique Hotel con ristorante gourmet e Sicilian Bar della famiglia Calabrese è un punto di riferimento per tanti appassionati foodlover che vanno alla ricerca della raffinata accoglienza siciliana che si fonde con la passione per il buon cibo e l’ospitalità. L’Hotel sorge nell’edificio di nuovissima costruzione a ridosso dello storico palazzo appartenuto alle famiglie nobiliari impegnate nella conduzione dell’antica Tonnara.Nell’ampio giardino che circonda la struttura sono presenti piante secolari che creano un’atmosfera intima e raffinata. Il Giardino d’Inverno, per l’occasione si è vestito a festa con addobbi natalizi, ed ha ospitato la cena stellata in cui grande protagonista è stato Giuseppe Raciti, executive chef del Ristorante Zash, che ha appena conquistato la sua prima stella Michelin. Grande apprezzamento è stato espresso dal pubblico per il menù degustazione ideato con i resident chef Jom Jom Jabir e Salvatore Branchello.La cena ha preso il via con l’entrèe di Raciti, l’Iris salato al pistacchio, con guanciale e vastedda del Belice. A seguire, lo chef Salvatore Branchello ha proposto il suo delicato antipasto di pesce e frutta: l’Astice con mela caramellata agli agrumi e melone affumicato. Come secondo antipasto, lo chef stellato ha servito uno dei suoi cavalli di battaglia, l’uovo pochè croccante con composta di gelsi rossi, spuma di provola e lamponi che ha entusiasmato i commensali.Con gli Gnocchetti allo zafferano con scampo e tartufo bianco, lo chef Jom Jom Kabir ha conquistato il palato degli ospiti. Grande apprezzamento anche per il secondo di Raciti, la pluma di maialino iberico con ketchup di lamponi e cipollotto arrosto, e per l’elegante dessert firmato dal pastry chef Mario Cortese, la Mousse di cioccolato crema di Yuzu e crema fredda al mandarino.La cena è stata accompagnata dai vini dell’Etna di Palmento Costanzo: Mofete rosato e Mofete bianco, Bianco di Sei e Contrada Santo Spirito. Erano presenti i produttori Valeria e Mimmo Costanzo. Altro partner d’eccezione il Gruppo Caselli Formula 3 che ha presentato in anteprima la nuova BMW Serie 8 Gran Coupè.Il bartender Danilo La Bella ha salutato gli ospiti con il cocktail Grey sour al mandarino verde. A conclusione della serata lo chef Raciti, che era accompagnato dai colleghi di brigata Rosita Cavallaro, Bruno Agatino e Marco Sciacca, si è complimentato con sala e cucina per l’ottima riuscita della serata.  

Or use your account on Blog

Error message here!

Hide Error message here!

Forgot your password?

Or register your new account on Blog

Error message here!

Error message here!

Hide Error message here!

Lost your password? Please enter your email address. You will receive a link to create a new password.

Error message here!

Back to log-in

Close