Wine Tasting

NOT, debutto a Palermo della prima fiera dei “Vini Franchi”

vini franchi

PALERMO. Vini Franchi. Palermo chiama e i vignaioli artigiani rispondono. Per la prima volta in Sicilia andrà in scena, dal 12 al 14 gennaio prossimi ai Cantieri culturali della Zisa, location tassello importante per la storia di Palermo, la prima rassegna multi-evento che vedrà coinvolti i produttori di vino naturale e il padre della viticoltura biodinamica, Nicolas Joly, pioniere francese seguace del metodo antroposofico delle scienze naturali di Rudolf Steiner.

Nicolas Joly

Vini Franchi: natura e territorio da valorizzare

Mission della manifestazione la salvaguardia della Natura e l’identità territoriale da esprimere attraverso una bottiglia per mano del vignaiolo artigiano. Un atto culturale che offre un palcoscenico di confronto in una città come Palermo, fulcro del Mediterraneo, tra esperienze differenti legate da un filo rosso comune: le oculate scelte in vigna ed in cantina.

Focus sulla biodinamica

Al “grido” di “Do Not Modify, Do Not Interfere” si promuoverà al grande pubblico il vino che rappresenta un modo preciso di stare al mondo. La biodinamica sarà uno degli argomenti della kermesse. NOT, infatti, ospiterà l’incontro annuale di Renaissance Italia, l’associazione facente parte di Renaissance Des Appellations, fondata da Joly, che conta oltre 200 produttori al mondo.

NOT OFF, appuntamenti per tutta la città

Ma NOT sarà anche una festa che coinvolgerà tutta la città e la provincia con gli appuntamenti NOT OFF: cene, aperitivi, degustazioni presso ristoranti, pizzerie ed enoteche sul tema vino naturale con i vignaioli, al fine di avvicinare i consumatori ad una tipologia di vino che appassiona sempre più. Aderiranno al programma i seguenti locali di Palermo: Villa Costanza, Enosteria Sicula, Cicala, Osteria dei Vespri, Buatta, Perciasacchi, Gagini, Rizzuto Gallery, Enoteca Buonivini. Poi ancora Cortile Pepe (Cefalù), Le Lumie (Marsala), Osteria il Moro (Trapani).

"/

Virga: vini naturali indentità della Sicilia occidentale

«Vogliamo che questa filosofia di intendere il vino approdi radicalmente al Sud Italia – dice Franco Virga, titolare di molti ristoranti a Palermo e ideatore assieme alla giornalista Manuela Laiacona dell’evento. Così come la Sicilia orientale è alla ribalta per i grandi vini dell’Etna, anche quella occidentale deve spiccare per la sua personalità e per il suo orgoglio identitario con la condivisione e la diffusione di un bere “diverso” anche, e soprattutto, attraverso il sistema di fare rete dei produttori. Un mood, questo, che deve essere abbracciato da tutti i ristoratori per permettere al consumatore di fare un sano confronto».

"/

Viola: la Sicilia “beve” poco

«Si fa molta fatica a camminare in Sicilia – dice Aldo Viola, produttore alcamese – perché siamo agli ultimi posti per consumo pro capite e perché non siamo più abituati a bere come una volta. I nostri vini non sono difficili, solo che per amarli bisogna che si cresca tutti insieme dal punto di vista filosofico».

Leoluca Orlando

Coinvolti anche il sindaco e il Comune

Alla conferenza stampa che s’è tenuta presso la “Sala Degli Specchi” a Villa Niscemi sono intervenuti anche il sindaco Leoluca Orlando; i vignaioli Nino Barraco, Pierpaolo Badalucco; il partner dell’iniziativa, Giusy Vitale di Prezzemolo&Vitale; Giovanni Gagliardi dell’organizzazione.

Il funambolo, il mago, il giocoliere: icone dell’arte circense di un tempo che raffigurano in chiave pop una icona che racconta lo spirito della manifestazione. Compenetrate nell’universo vino simboleggiano abilità fisiche, sensibilità e valori sani di un mondo rurale che emozionano e che avvicinano al pubblico dei consumatori.

Per consultare il programma completo clicca qui

Lista aziende “Vini Franchi”

Abruzzo: CAPRERA, FRANCESCO CIRELLI
Basilicata: AGRICOLA LE NUVOLE
Calabria:‘A VITA, CATALDO CALABRETTA VITICOLTORE,  CRETAPAGLIA AGRICOLA, TENUTA DEL CONTE
Campania: MASSERIA STARNALI, MONTE DI GRAZIA
Emilia Romagna CORDANI MARCO, MUTILIANA, ORSI – VIGNETO SAN VITO
PODERE MAGIA
Lazio: RICCARDI REALE
Lombardia: 1701 FRANCIACORTA
Marche: COL DI CORTE,  DE FERMO,  LA MARCA DI SAN MICHELE
Piemonte: CASCINA TAJAVIN, VALLI UNITE
Puglia: AZIENDA AGRICOLA CRISTIANO GUTTAROLO, AZIENDA AGRICOLA SAN RUGGIERO,  NATALINO DEL PRETE
Sardegna: TENUTE DETTORI
Sicilia: ABBAZIA SAN GIORGIO, AGRICOLA VIRÀ, ALDO VIOLA,  ANIMA CORALE,  ARIANNA OCCHIPINTI,  AZIENDA AGRICOLA BARRACO,  BADALUCCO DE LA IGLESIAS GARCIA,  BARRACCO FRANCESCA,  BONAVITA,  BOSCO FALCONERIA,  CANTINA MALOPASSO, CANTINE BARBERA,  COS,  DAINO, ELIOS-MODUSBIBENDI,  FABIO FERRACANE,  FEDERICO GRAZIANI,  GUCCIONE AZIENDA AGRICOLA,  GUELI,  I CUSTODI DELLE VIGNE DELL’ETNA,  I VIGNERI DI SALVO FOTI,  LA CHIUSA,  LANTIERI MALVASIA DELLE LIPARI,  MANENTI,  MARABINO,  NUZZELLA,  PORTA DEL VENTO,  RALLO – linea AV01, SPADAFORA DEI PRINCIPI DI SPADAFORA – linea N., TANCA NICA, VINI CAMPISI,  VINI FERRARA SARDO,  VINI SCIRTO,   VITEADOVEST
Toscana: CAMPINUOVI,  FABBRICA DI SAN MARTINO,  PACINA,  PODERE CONCORI
Veneto: CASA BELFI  CORTE SANT’ALDA,  IL MORALIZZATORE,  LA BIANCARA DI ANGIOLINO MAULE
Stranieri: GSELLMANN,  PIERRE FRICK

Condividi su:

Leave a Response

diciotto − 15 =