Wine&Beer

Al Catania Wine Fest una masterclass dei vini Casa Grazia

single image

CATANIA. Vini Casa Grazia. Carattere e innovazione nei vini Casa Grazia. Questo il titolo della masterclass in programma il prossimo lunedì, 1° aprile, al Catania Wine Fest, l’area dedicata al vino interna al Cooking Fest – il Salone dell’Enogastronomia al centro fieristico Le Ciminiere.

L’iniziativa vuole regalare agli amanti del vino la possibilità di una vera e propria experience: dal vino dolce a quello secco, fino alle bollicine, dal 30 marzo al 2 aprile saranno coinvolte 50 cantine con oltre 1000 etichette in degustazione ai banchi d’assaggio, accuratamente selezionate dai sommelier AIS Sicilia Sommelier.

Vini Casa Grazia, degustazione guidata dalla responsabile alla comunicazione AIS Sicilia

Nell’ambito della rassegna, imperdibili le masterclass aperte a un massimo di 25/30 persone. Lunedì spazio ai vini Casa Grazia. A partire dalle ore 19.00 sarà possibile partecipare alla degustazione guidata dalla responsabile alla comunicazione AIS Sicilia, Flavia Catalano, e dalla delegata AIS Catania, Maria Grazia Barbagallo. Sarà presente anche l’arch. Vince Castellana, direttore artistico dell’azienda, che illustrerà ai presenti i processi in atto di innovazione inerenti la brand identity di Casa Grazia.

Queste intanto le etichette in assaggio:

Euphorya 2018, bollicine brut rosé di Frappato
Zahara 2018, Grillo Sicilia DOC
Adorè 2018, Moscato Sicilia DOC
Victorya 1607 Cerasuolo di Vittoria DOCG – 2017
Vi Veri 2016, Cabernet Sauvignon Sicilia DOC
(Per info e prenotazioni catania@aissicilia.com oppure +39 348. 7968428)

L’azienda

Casa Grazia nasce dalla passione e dal forte legame con il territorio di Maria Grazia e Angelo coppia nella vita e nella terra. Quella stessa terra dove affondano i valori e le antichi radici della sapienza contadina.

La sua storia parte nei primi del 1900, da quando cioè la famiglia Brunetti ha iniziato la coltivazione delle terre. Terre che, nel frattempo, hanno raggiunto un’estensione di oltre 200 ettari.

A partire dagli anni novanta, con il marchio “Casa di Grazia” i Brunetti iniziano ad imbottigliare la propria produzione, oggi “Casa Grazia”.

La tenuta si estende nel territorio di Gela. In parte a coronamento del Biviere, lago salato che inonda la riserva naturale orientata che porta lo stesso nome e la provincia di Ragusa. In parte nel sito dove il Castelluccio federiciano domina il paesaggio della piana.

Si tratta di una zona molto vocata per la viticoltura con un clima che risente della vicinanza della costa, dell’influenza positiva della brezza marina e terreni ricchi di calcare.

Le coltivazioni comprendono, oltre ai vigneti, alberi di ulivo e frutteti. L’azienda ha come obiettivo la produzione di vini di qualità. Per tale motivo presta molta attenzione a tutta la filiera produttiva, dalla vigna alla cantina, nel rispetto della natura e del consumatore finale. È in corso la conversione all’agricoltura biologica.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

sedici + diciassette =