Pasta brioche per rosticceria palermitana, la Ricetta dello chef Sensale

rosticceria
Yields: 18 Servings Difficulty: Easy Prep Time: 10 Mins Cook Time: 20 Mins Total Time: 30 Mins
La pasta brioche per rosticceria siciliana è un impasto soffice ed elastico.
La ricetta è dell’Ambasciatore del gusto e componente nazionale Euro-Toques Italia, chef Gioacchino Sensale.

La rosticceria siciliana consiste in delle preparazioni a base di pasta brioche con diversi ripieni: prosciutto e mozzarella, ragù, ricotta, spinaci.  Con la pasta brioche si possono realizzare anche pizzettecalzoni fritti.

Diverse le dimensioni dei pezzi di rosticceria. I pezzi piccoli di rosticceria vengono chiamati “mignon”. Buon appetito!

Ingredients

0/5 Ingredients
Adjust Servings

Instructions

0/4 Instructions
  • Sciogliere il lievito in 150 grammi di acqua e aggiungere lo zucchero. Lasciare coperto fino a che non cominci la lievitazione (la lievitazione comincerà non appena si formerà della schiuma sulla superficie). Al lievito attivato aggiungere la farina e la restante acqua gradualmente, fino ad ottenere un impasto liscio, morbido ed elastico. Aggiungere il burro in pomata ed infine il sale. Formare una palla, metterla dentro un contenitore unto di olio EVO e coprirlo con pellicola. Lasciarla lievitare per circa 1 ora.
  • Capovolgere l’impasto su un tavolo dove è stato spruzzata un po’ di farina e cominciare a tagliare l’impasto a pezzi di circa 50 grammi. Ogni pezzo di impasto deve essere arrotolato per ottenere una pallina liscia, questa operazione si chiama pirlatura (pirlare un impasto significa arrotondarlo facendolo girare tra le mani o sul piano di lavoro dandogli una forma sferica regolare, in questo modo si da una crescita regolare all’impasto durante la lievitazione).
  • Lasciare lievitare ancora 30 minuti e farcire l'impasto a piacimento. Per le pizzette, dopo aver spianato l’impasto aggiungere la salsa di pomodoro, infornare (dopo la lievitazione) e completate con i condimenti 5 minuti prima che siano cotti, altrimenti i condimenti bruciano. I “pezzi di rosticceria” pronti vanno già riposti in placca e lasciati lievitare ancora per 30 minuti. Per agevolare la lievitazione è possibile mettere un pentolino di acqua bollente dentro al forno spento, in questo modo si creerà una camera di lievitazione e la lievitazione risulterà migliore.
  • Spennellare la superficie dei “pezzi” con uovo battuto e per, chi vuole, aggiungere del sesamo. Infornare a 220°C per circa 12-15 minuti. Buon appetito!

Leave a Comment

Your email address will not be published.

cinque × uno =