News ed eventi

XXVII anniversario delle stragi: 1.500 panini per gli studenti dall’Ambasciatore del Gusto Sensale e dall’I.I.S. Mursia

single image

PALERMO – Un gesto d’amore attraverso la cucina. Un gesto di appartenenza alla sua Terra nel giorno della commemorazione del XXVII anniversario delle stragi di Capaci e di via D’Amelio.

L’Ambasciatore del Gusto, lo chef Gioacchino Sensale preparerà, assieme a una squadra di chef e docenti dell’Istituto d’Istruzione Superiore Ugo Mursia di Carini, ben 1.500 panini con i prodotti del suo territorio. Un gesto di accoglienza – voluto fortemente dal dirigente scolastico Domenico Di Rosa – verso gli studenti che, in rappresentanza degli alunni di tutta Italia, raggiungeranno Palermo per ricordare i giudici e i loro uomini uccisi per mano di mafia.

L’iniziativa avrà luogo nel Giardino della Memoria di Capaci, inaugurato lo scorso anno nel punto esatto in cui la mafia piazzò la carica di esplosivo che uccise Falcone, Francesca Morvillo e gli agenti Rocco Dicillo, Antonio Montinaro e Vito Schifani.

I ragazzi, come ogni anno, giungeranno a bordo della Nave della Legalità che partirà dal porto di Civitavecchia domani, 22 maggio, alle ore 18. Alla cerimonia della partenza della Nave parteciperà, al porto di Civitavecchia, banchina 8, il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Con lui, interverrà il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Marco Bussetti. Il Ministro Bussetti salirà poi sulla Nave per accompagnare gli studenti durante il viaggio con alcune autorità e personalità impegnate nella lotta alla mafia e nella difesa della giustizia.

“E’ un viaggio nella memoria – spiega l’Ambasciatore del Gusto, lo chef Sensale – per non dimenticare la battaglia e l’insegnamento che viene dal sacrificio dei magistrati Falcone e Borsellino. E’ compito nostro raccontare la Sicilia anche attraverso le bellezze che custodisce, tra le quali il cibo”.

Il tema dell’edizione di quest’anno di #PalermoChiamaItalia è dedicato alla Convenzione delle Nazioni Unite contro la criminalità organizzata transnazionale, firmata a Palermo nel 2000. La Convenzione, chiamata anche “Convenzione di Palermo”, è entrata in vigore il 29 settembre 2003 ed è stata ratificata da 189 Stati. Alla Convenzione è intitolato anche il concorso nazionale per questo anno scolastico dal titolo: “Follow the money. Da Giovanni Falcone alla Convenzione Onu di Palermo contro la criminalità organizzata transnazionale”. I migliori elaborati degli studenti saranno premiati durante la cerimonia in Aula Bunker.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

uno × due =