News ed eventi

The Panormus Street food: la rosticceria palermitana conquista i mercati inglesi

PALERMO/PORTSMOUTH. Quanti di voi si sono chiesti una volta nella vita se avrebbero fatto fortuna vendendo arancine in Inghilterra? C’è chi è riuscito a dare una risposta a questa domanda in modo positivo naturalmente. Lo street food siciliano – e palermitano in special modo- è un vero e proprio miele per gli inglesi. È così che Paride Cimino e Vincenzo Capasso hanno creato The Panormus Street food. Si tratta di una impresa itinerante volta a far conoscere nell’Inghilterra meridionale, la rosticceria palermitana.

La loro base si trova a Portsmouth, sita a Sud-Est dell’Inghilterra, proprio di fronte all’isola Wight.

Io lavoravo in un casinò qui in Inghilterra – racconta Paride Cimino, classe 1989, palermitano – . Un giorno, mi è venuta una voglia matta di mangiare la rosticceria e me la sono preparata in casa. Poi ho pensato, perché non provare a venderli?”

È così che nel giro di un anno e dopo un vero e proprio training per perfezionare la tecnica – considerato che non si era mai prima di allora occupato di ristorazione – ha aperto The Panormus street Food, il cui successo non è tardato ad arrivare.

Dopo aver allestito i primi stand nella cittadina in cui risiede e vedendo che l’attività risultava proficua, si è unito a Vincesso Capasso ed insieme girano i mercati del sud dell’Inghilterra in modo costante. Infatti, adesso, questa per Paride e Vincenzo è diventata la loro attività principale.

È noto che a Londra si mangia malissimo. Le persone che vengono a mangiare presso il nostro stand, sono sempre entusiaste e disposte a spendere qualche sterlina in più per mangiare con gusto”, ci racconta Paride.

Effettivamente, se a Palermo ci fossero questi prezzi, ci sarebbe una rivoluzione! Pensate che per una arancina – prodotto made in Sicily più conosciuto – sono disposti a pagare 4,50 sterline, ossia l’equivalente di 5,22 euro.

La rosticceria anche al Sicily Fest

A proposito di successi, The Panormus Streed Food, sarà presente al Sicily festival che si terrà dal 17 al 19 di maggio, a Londra nel quartiere East London nella storica location  The Boiler House su Brick Lane.

Il progetto del Sicily Fest, nasce nel 2014 con l’intento di celebrare la sicilianità in tutte le sue sfaccettature a Londra, capitale di rilievo internazionale. La Sicilia, infatti, si conferma una delle regioni più amate nel mondo, soprattutto per le sue tradizioni culinarie.

Oltre al The Panormus street food, saranno presenti vini dell’Etna, cooking show, e spazi espositivi dedicati all’arte.

Siamo molto contenti di prenderne parte – conclude Paride Cimino -. È un evento molto sentito a Londra che l’anno scorso ha contato oltre 30.000 visitatori. Ci riempie di orgoglio parteciparvi e far conoscere la nostra cultura culinaria”.

 

 

Condividi su:

Leave a Response

5 × uno =