News ed eventi

Mak Mixology, evento esclusivo per presentare il menù invernale e due dei nuovi cocktail

single image

PALERMO. Un gioco di elementi si fondono con eleganza in un suggestivo intreccio di arte, estro e ricercatezza. Un perfetto equilibrio tra epoche distanti fra loro in nome di un piacere in un luogo ricercato che accende i sensi ed esalta il buon gusto. Mak Mixology ristorante e cocktail bar all’interno della storica Galleria delle Vittorie, uno dei posti più suggestivi del centro storico di Palermo, presenta i piatti del nuovo menù Gourmet sapientemente abbinati ai vini delle Cantine Fina dal Sommelier Emanuele Vizzi.

Mak Mixology presenta il nuovo menù

La serata si svolgerà mercoledì 12 dicembre alle 19.30 e in anteprima saranno svelati solo due delle nuove interessanti proposte di drink Mixology studiati e realizzati ad hoc dai Bartender Matteo Bonandrini e Luca Catanzaro, col supporto di Nicolò Cottone. Drink che con eleganza uniscono note amare o dolci, sfumate o intense, per creare ricette innovative o ripescate dal passato.

La cena gourmet porta la firma del giovane chef Salvatore Caltagirone. Classe ’90, palermitano, vanta esperienze nelle cucine di strutture prestigiose quali Grand Hotel Villa Igiea, il Wagner e il Charleston di Mondello.

Mak Mixology, viaggio nella Galleria delle Vittorie 

Il Mak Mixology oggi è uno punto di ritrovo d’elitè grazie alla scommessa di Filippo Genovese, l’imprenditore palermitano, titolare del Berlin (di cui è socio assieme ai cognati) e di altre attività, tra le quali Makeda Food&Sweet e Enotequa. All’interno della Galleria delle Vittorie, in via Maqueda, risorge dalla polvere un edificio inaugurato il 2 ottobre del 1935 e poi abbandonato.

L’idea di Filippo Genovese

Il design rispecchia il concept del locale: “Ho voluto ricreare l’ambientazione del primo dopoguerra – spiega Genovese – per dare l’idea di un luogo rimasto immutato nel tempo, ripulito solo dalla polvere accumulatasi negli anni”. Genovese si è servito di mobili, oggetti e ornamenti trovati nei mercati dell’usato o realizzati appostitamente dal fabbro, per ricreare l’atmosfera di uno spazio dimenticato e oggi risorto.

Il menù del 12 dicembre

Cocktai di benvenuto “Symphony”

Liquore alla camomilla, amaro Sabbenerica, spuma Tomarchio

AMUSE-BOUCHE

Rosa di praline con marmellatine *Pralina di sarde su marmellata di arance *Pralina di crostacei su marmellata di peperoni *Pralina di baccalà su marmellata di agrumi

Vino in abbinamento: Pas Dosè – Chardonnay/Pinot N. Cantine Fina

ANTIPASTI

Battuto di salmone norvegese, concassè di mango e scaglie di zenzero

Vino in abbinamento: Pas Dosè – Chardonnay/Pinot N. Cantine Fina

PRIMO PIATTO

Bucatino con sarde e finocchietto di montagna rivisitato, ristretto di zafferano e polvere di pinoli tostati

Vino in abbinamento: Taif Terre Siciliane uve di Zibibbo, Cantine Fina

SECONDO PIATTO

Baccalà in olio di cottura su letticchie nere Perle delle Madonie

Vino in abbinamento: Mamarì Terre Siciliane Suavignon Blanc in purezza, Cantine Fina

PRE-DESSERT

Bicchierino di crema chantilly su base biscottata e colata di frutti di bosco

DESSERT

Composta di frutti rossi con chanel al cioccolato fondente e spugna d’uovo

Cocktail “French Crusta” con cognac francese e drink ai frutti rossi

Costo della serata €50,00

Per Info e prenotazioni

091 6745668

makmixology@gmail.com

I bartender Bonandrini e Catanzaro

I gemelli Mak rivisitano concetti retrò sperimentando gusti nuovi, ben bilanciati in grado di emozionare con un tocco unico. Il giusto equilibrio degli elementi puntano sulle materie prime Made in Sicily. Una vera e propria rivoluzione nell’intendimento del bere miscelato servito con gesti eleganti e misurati. Sono i due Bartender del Mak Mixology: Matteo Bonandrini classe ’86 e Luca Catanzaro, classe ’93.

Matteo Bonandrini attualmente ricopre l’illuste incarico di Ambassador Brand Expert per tutti i brand Pernod Ricard; ha svolto Masterclass e guest shift legate ai brand Beefeater, Monkey 47, Plymouth Gin, Absolut Vodka, Jameson Irish Whiskey, Havana Club; è il co-fondatore e docente presso il Intothebar.

Tra le esperienze: brand developer Martini&Rossi; bartender e consuente bar presso i Grilli Downtown; bartender al Tribeca, al Berlin Cafè e al Robinson Vini.

Luca Catanzaro ha lavorato come Bartender a Londra al Mr Fogg Residence; a Palermo al Jackass Pub e Chalet Kalandria. Assistente Bar Manager a Manchester al San Carlo Fumo.

Formazione: drink factory, scuola bartending, milano, mixology e preparazione home made; drink factory scuola bartending, bologna, tiki experience e praparazione mixologia sud americana.

Foto di Chiara Pipitone

Leave a Comment

Your email address will not be published.

3 × due =