News ed eventi

Guida Michelin 2020, in Sicilia brillano due nuove stelle: Giuseppe Raciti e Roberto Toro

single image

PIACENZA. Due nuove stelle brillano nel firmamento siciliano: Giuseppe Raciti del “Country boutique hotel Zash” a Riposto e Roberto Toro del “Belmond Grand Hotel Timeo” a Taormina. Sono stati premiati da Sergio Lovrinovich, direttore della Guida Michelin Italia, sul palco del Teatro Municipale di Piacenza in occasione della 65/ma edizione della Guida Michelin Italia 2020.

Giuseppe Raciti, 34 anni, originario di Acireale, vive a Piedimonte Etneo. Dal 2014 è l’executive chef del «Zash country boutique hotel» di Riposto.

Roberto Toro, 44 anni di Palagonia, è l’executive chef del Belmond Grand Hotel Timeo di Taormina. Sul palco applausi per Martina Caruso, chef del ristorante Signum di Salina alle quale lo scorso anno è stato conferito il premio Donna Chef Michelin 2019.

La guida Michelin Italia 2020 ha premiato 11 ristoranti con tre stelle Michelin. Sono 35 i locali che hanno ricevuto due stelle e 328 a cui è stata assegnata una stella per un totale di 374 ristoranti stellati.

Enrico Bartolini del Mudec a Milano è il nuovo tre stelle Michelin. Tutti confermati i dieci al top della guida 2019. 

Scendono da due a una, perdendo una stella: Locanda Don Serafino a Ragusa, Al sorriso di Soriso (No), Vissani a Baschi (Tr) e Locanda Margon a Ravina (Tn).

Due nuove due stelle Michelin: Glam di Enrico Bartolini a Venezia e La Madernessa di Michelangelo Mammoliti nel Cuneese.

Non conferano la stella

I due buoi (Alessandria), San Marco (Canatelli), Pomiroeu (Seregno), Locanda del notaio (Pellio Intelvi), Locanda stella d’oro (Soragna), Poggio Rosso ( Castelnuovo Berardenga), WINTER GARDER by CAINO (Firenze), elais blu (Massa Lubrense/Termini, Mosaico (Ischia), Vairo del volturno (Vairano Patenora), Caffè les paillotes (Pescara), La sponda (Positano), Alpes (Sarentino).

I premi speciali

Passion For Wine 2020 è stato assegnato a Rino Billa de “Le Petit restaurant, Cogne (Aosta).

Premio Michelin Servizio di Sala 2020 è andato a Sara Orlando, Locanda di Orta (Orta San Giulio, Novara).

Premio Michelin Chef Mentor 2020 a Gennaro Esposito, Torre del Saracino (Vico Equestre).

Premio Michelin Gioavane Chef 2020 a Davide Puleio, L’Alchimia (Mi).

Le “stelle” sono attribuite alla cucina. I criteri per l’assegnazione della stella sono gli stessi in tutto il mondo: qualità della materia prima, tecnica di cottura, personalità della cucina, costanza nel tempo, rapporto qualità-prezzo.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

undici + dodici =