News ed eventi

Da Palermo a Castellammare, chef Costa porta “Dispensa” fino a casa

single image

PALERMO. Il lockdown totale per il Paese ha le ore contate. All’orizzonte si profila lo sbocco per le tutte le attività, seppur scaglionate e con criteri di buonsenso. Anche se a singhiozzo, il nuovo Dpcm del premier Giuseppe Conte sta per riaccendere i motori all’universo di bar, gelaterie e ristoranti, la cui apertura è prevista all’1 giugno, sebbene con programmi a tappe e differiti.

Intanto via libera all’asporto in Italia. Inevitabile dopo l’ok alla ripartenza di alcune attività lavorative. Data prevista: 4 maggio. Ventinove giorni in cui la ristorazione avrà il tempo per riorganizzarsi di programmare una riapertura totale al pubblico, che al momento pare annebbiata e colma di interrogativi dettati dalla confusione e dalle stranezze.

Anche Palermo si prepara a questa “seconda vita”. Ma c’è chi, ad esempio, non vede l’ora di riaprire e gioca le sue carte intelligenti. Dispensa di via Isidoro La Lumia, infatti, a grande richiesta, anticipa di qualche giorno e porta a casa dei suoi clienti i piatti del proprio menù.

Da venerdì 1 maggio, infatti, sarà possibile avere la consegna a domicilio ed ordinare tra le varie proposte studiate ad hoc dallo chef Giuseppe Costa, stella Michelin col suo Il Bavaglino di Terrasini, così da riproporre a casa l’analoga esperienza sensoriale che si può fare di norma al ristorante, seguendo l’ormai nota filosofia del locale che punta a rendere fruibile al pubblico di qualsiasi target la cucina d’autore.

«Durante questo periodo di quarantena – racconta Costa – abbiamo ricevuto tantissime testimonianze di affetto da parte dei clienti di Dispensa e del Bavaglino. Le persone hanno tenuto a trasmetterci il loro calore e non è mancato giorno che ci chiedessero quando avremmo riaperto, Dpcm permettendo. Siamo stati tra i primi a chiudere perché la salute dei miei ragazzi viene prima di tutto. Per tutto questo sostegno e, soprattutto, perché noi, gente di cucina, fermi non sappiamo stare, abbiamo deciso di metterci a disposizione dei nostri clienti».

Si potrà, pertanto, scegliere tra diverse tipologie di antipasti, primi, secondi e dessert. Ogni piatto sarà corredato da istruzioni per completare la preparazione in maniera ottimale nella propria cucina, così da mantenere intatta qualità del prodotto e della materia prima selezionata dallo chef Costa.

Non solo cibo però. Alla scelta del menù ci sarà la possibilità di abbinare il vino attraverso una carta selezionata appositamente, unitamente ai prodotti abitualmente disponibili da Dispensa, a marchio proprio o dei produttori partner.

Il servizio di consegna a domicilio sarà svolto a fronte di un ordine minimo di 40 euro (eventualmente comprensivo del vino e di altri prodotti da scaffale) e coprirà il territorio che va da Palermo all’intero Golfo di Castellammare. Sarà attivo dal giovedì al sabato, dalle 15 alle 19, previa prenotazione effettuata almeno un giorno prima rispetto alla data richiesta, chiamando tutti i giorni il numero 3806468609. Il pagamento si potrà eseguire alla consegna sia con pos sia con contanti.
Tutte le informazioni, menù compresi, saranno pubblicate sui canali social di Dispensa.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

diciannove + venti =