Itinerari di gusto

Torna “Cantine in Cucina”: Enosteria Sicula ospita l’Etna di Benanti

single image

PALERMO. Torna mercoledì 27 marzo il consueto appuntamento con Cantine in Cucina da Enosteria Sicula. Il format, ormai consolidato e di successo, vede di volta in volta protagonista un’azienda vitivinicola del panorama siciliano “abbinarsi” alla cucina del neonato ristorante palermitano, guidata dal resident chef, Ambasciatore del Gusto e membro di Euro-Toques, Gioacchino Sensale.

Ospite Antonio Benanti
e il “suo” Etna

Mercoledì 27 marzo sarà grandissimo onore per i titolari di Enosteria Sicula, Danilo Ciulla, Massimo Rallo e Piero Scelfo, avere ospite la cantina Benanti, storica e secolare azienda agricola etnea a conduzione familiare, realtà di fama sia nazionale sia internazionale, ed uno dei suoi titolari, Antonio Benanti.

Cantine in Cucina:
terzo appuntamento da Enosteria Sicula

Dopo i sold out dei primi due appuntamenti, rispettivamente con Fondo Antico di Trapani e con Feudo Montoni di Cammarata, Enosteria si appresta a percorrere la terza tappa di viaggio tra caratteri e fragranze della gastronomia di Sensale, sempre ed unicamente sotto il “gonfalone” dei colori siciliani.

Come fin qui in ogni serata, il leitmotiv che caratterizza tutte le cene è la gradita presenza di produttori, enologi e brand ambassador che raccontano le proprie origini, storia e mission aziendale, coinvolgendo nelle disamine il pubblico dei commensali attraverso analisi, aneddoti ed eventi che riguardano la genesi delle etichette aziendali in degustazione.

Vino e commensali assoluti protagonisti

Sarà rispettata come sempre la “regola” del one-to-one: ad ogni piatto sarà abbinato un vino diverso. Questa volta gradita eccezione sarà quella di avere due primi piatti e, di conseguenza, due vini differenti da abbinare. Le etichette sono state selezionate da Livia Ricevuto, sommelier Ais e maître di sala. Ai commensali, che saranno gli assoluti protagonisti, andrà, vino dopo vino, diritto di parola per lo scambio di opinioni con gli ospiti della cantina, sia sugli abbinamenti alle portate sia sulle note organolettiche dei vini.

Una storia secolare

Sul finire dell’800 Giuseppe Benanti, nonno dell’attuale proprietario Giuseppe, comincia a produrre vini a Viagrande, alle pendici dell’Etna. Nel 1988 il nipote Giuseppe riprende il vecchio amore del nonno e genera una cantina oggi famosa e celebrata in tutta Italia. Una solida realtà, vera e propria “locomotiva” del “miracolo etneo” che si è verificato sorprendentemente negli ultimi decenni.

Etichette Benanti
punto di riferimento per le Doc Etna

Fiore all’occhiello dell’intero panorama vitivinicolo siciliano grazie alle doti peculiari di alta qualità e di perfetta aderenza di tutte le etichette al terroir etneo, i vini di Giuseppe e dei figli Salvino e Antonio trasudano oggi grande passione, spiccata personalità e sono, senza dubbio alcuno, punto di riferimento assoluto per le relative denominazioni, con grandi protagonisti i due vitigni più rappresentativi dell’Etna: Carricante e Nerello Mascalese.

Quattro i vini in degustazione

E proprio questi “due”, declinati in quattro versioni, saranno i grandi protagonisti della cena-degustazione.

Noblesse, una bollicina Metodo Classico da uve Carricante, dotata di freschezza, mineralità e grandissima piacevolezza; Pietra Marina, un Etna bianco “superiore” che nasce a Milo a mille metri di altitudine sul versante Est dell’Etna, zona caratterizzata da notevoli sbalzi di temperatura tra notte e giorno che afferiscono ricchezza di profumi, vera e propria “pietra” miliare dell’Isola arcinota in tutto il mondo.

Etna rosato, il neonato del versante Sud-Est etneo di casa Benanti, dal naso delicato e floreale, dal sorso morbido e persistente che sul finale riecheggia vaniglia e zucchero filato.

Rovittello, da Castiglione di Sicilia sul versante Nord uno dei grandi cru dell’azienda, Mascalese in blend con Cappuccio entrambi allevati ad alberello da viti centenarie: elegantissimo, profondo, vero e proprio modello di riferimento per l’intera Etna Doc che risposa in barrique per oltre 12 mesi.

Il menù della serata prevede:

Amuse-bouche
Sorpresa dello chef

Antipasto
Spatola fritta con susina sciroppata di Monreale, cipolla rossa in agrodolce e mandorle di Noto salate

In abbinamento: “NoblesseMetodo Classico Brut
(100% Carricante)

*************************

Primo piatto
Tortelli in brodo di pesce con cannella e limone

In abbinamento: “Pietra Marina” Doc Etna Bianco Superiore 2015
(100% Carricante)

*************************

Secondo primo piatto
Gnocco di patate con seppia e salsiccia di suino nero dei Nebrodi

In abbinamento: Etna Rosato Doc 2017
(100% Nerello Mascalese)

 *************************

Secondo piatto
Agnello… profumo di griglia

In abbinamento: “Rovittello” Doc Etna Rosso 2014
(90% Nerello Mascalese, 10% Nerello Cappuccio)

*************************

Dessert
Crema di ricotta con piccoli frutti rossi e cioccolato di Modica
(Abbinato all’amaro Nepèta)

 

Prezzo: 60 € per persona
Contatto Fb: Cantine In Cucina
Per info e prenotazioni:
Tel. +39 339 4531471
Via Torrearsa, 3 – 90139 Palermo

Leave a Comment

Your email address will not be published.

5 × tre =