Itinerari di gusto

Sicilia del vino in festa: da Duca di Salaparuta tutto pronto per “Cantine Aperte”

single image

Casteldaccia (Pa). Cantine Aperte da Duca di Salaparuta. Conto alla rovescia per Cantine Aperte, uno degli appuntamenti più attesi e più importanti dell’anno per wine-lovers ed appassionati del vino. La manifestazione, organizzata dal Movimento Turismo del Vino (MTV), sarà l’edizione numero 27 e avrà luogo domenica 26 maggio in tutta Italia.

La Sicilia avrà una parte da protagonista nel palinsesto nazionale partecipando con ben 34 cantine da tutte le province attraverso degustazioni, visite in vigna, abbinamenti cibo-vino, spettacoli artistici e teatrali, laboratori, seminari e persino masterclass. Numerose e variegate, insomma, saranno le iniziative che puntelleranno il Belpaese dell’enogastronomia.

Alla scoperta
delle eccellenze siciliane

Una filosofia, uno stile di vita, un viaggio alla scoperta dei terroir italiani attraverso le diverse produzioni enologiche: Cantine Aperte dal 1993, anno della prima edizione, ad oggi è diventato tutto questo. Curiosi, enoappassionati e i tanti turisti che in questi mesi dell’anno affollano la Sicilia avranno la possibilità di entrare in contatto diretto con le cantine associate a MTV, assaggiando i vini, facendo acquisti direttamente in azienda, visitando le bottaie e le barricaie per scoprire i segreti della vinificazione, della maturazione, dell’affinamento e dell’evoluzione di un vino, scoprendo attività, “segreti” e novità che costellano questo mondo, ormai sempre meno oscuro ai più.

Duca: storia di Sicilia dal 1824

Tutto pronto anche a Casteldaccia (Pa) da Duca di Salaparuta, una delle aziende storiche dell’intera Sicilia con ben 195 anni di storia alle spalle. Dalle 11 alle 22, infatti, la cantina palermitana, recentemente rinnovata nel design, aprirà enoteca e bottaia, oltre che i propri spazi suggestivi, con visite e degustazioni speciali dei vini del gruppo Duca di Salaparuta, che comprende anche gli storici ed emblematici marchi Corvo e Florio, offrendo ai visitatori la possibilità di vivere un’esperienza full immersion tra diverse tipologie.

Tre simboli, tre linee:
una sola anima

Possiamo definire così la produzione di questa cantina nata nel 1824. La versatilità dei vini Corvo, la raffinatezza dei bianchi e rossi di Duca, il mondo dorato e ambrato dei liquorosi e dei Marsala di casa Florio, questi ultimi un omaggio ad una delle famiglie storiche più eclettiche della Sicilia. Le mescite dei vini saranno governate professionalmente da tre sommelier AIS (Domenico Maniscalco, Giancarlo Lo Presti, Nino Palazzo) che spiegheranno genesi e curiosità sulle etichette in degustazione. Infine i  cocktail esclusivi  Disaronno & Duca di Salaparuta preparati dal barman Mirko Bivona, che offriranno leggerezza e sano relax.

Un “eno-lab”
per gli approfondimenti tematici

Presente, come ogni edizione, la consueta “isola gastronomica” presso cui si potranno degustare quattro diverse specialità preparate espresse. Poi l’eno-lab “L’innovazione per tradizione” a cui ci si potrà prenotare per la degustazione tecnica di 6 vini tra i più rappresentativi delle linee Duca di Salaparuta e Florio (Bianca di Valguarnera, Làvico, Nawàri, Duca Enrico, Baglio Florio e Donna Franca) in abbinamento a sfiziose preparazioni gastronomiche. Non mancheranno le pillole di “didattica”. Due, infatti, i seminari previsti: “Il Nero d’Avola in Sicilia” e “Voglio fare il sommelier”, quest’ultimo a cura di AIS Palermo, entrambi gratuiti fino ad esaurimento posti.

Anche musica e intrattenimento

E ancora: intrattenimento con la giocoleria, coi trampolieri e con il teatro di strada di Spazio Kiklos, con musica DJ e con la grande musica live del maestro Marcello Mandreucci (in foto sopra), assoluta icona di stile ed errante portatore sano di sicilianità.

Di seguito il programma** di domenica 26 maggio:

Ore 11: apertura al pubblico e inizio visite guidate ogni 30’. Ultimo ingresso in cantina ore 21. Ingresso e visita guidata alle cantine Duca di Salaparuta sono gratuiti. Acquistando il calice di vetro con sacchetta personalizzata al costo di 5 euro si potranno degustare i vini Corvo, Duca di Salaparuta e Florio.

Ore 11-19: apertura “Isola Corvo”, “Alla scoperta del mondo Duca di Salaparuta”, “I liquorosi di Casa Florio”. Inizio intrattenimento Spazio Kiklos: trampoliere e giocoliere itineranti. Musica dal vivo a cura di Marcello Mandreucci.

Ore 11-21.30: Isola gastronomica (ticket food al costo di 15 € su prenotazione che include 4 diverse specialità culinarie preparate al momento)*. Le proposte:
La bancarella del panino (con carne o vegetariano)
La bancarella della pizza
La bancarella delle fritture
La bancarella del gelato

Ore 11.30: Seminario “Il Nero d’Avola in Sicilia” a cura dell’agronomo Natale Geraci (ingresso gratuito fino ad esaurimento posti).

Ore 12.30 e 18.30: Eno-lab “L’innovazione per tradizione”, degustazione tecnica di 6 vini dei più rappresentativi della linea Duca di Salaparuta e Florio (Bianca di Valguarnera, Làvico, Nawàri, Duca Enrico, Baglio Florio e Donna Franca) con abbinamenti gastronomici al costo di 30 € (solo su prenotazione), condotto dall’enologo Salvatore Tomasello.

Ore 16: Spettacolo teatro di strada di e con Mario Barnaba e Salvatore Lo Gelfo.

Ore 17: Seminario “Voglio fare il sommelier”, introduzione al mondo della sommellerie a cura di AIS, Associazione Italiana Sommelier (ingresso gratuito fino ad esaurimento posti).

Ore 18: inizio DJ music a cura del DJ Mattia.

Ore 19: Cocktail & bollicine (consumazioni a pagamento) a scelta tra: i vini da aperitivo Duca di Salaparuta e i cocktail Disaronno & Florio

Ore 22: Chiusura cantine

Per maggiori informazioni e prenotazioni:
Ufficio Hospitality Duca di Salaparuta
Tel: (+39) 091 945252 / visitaduca@duca.it

* Il ticket dà diritto a 4 degustazioni gastronomiche: un panino con carne o verdure, una porzione di pizza, un coppo di fritto vegetariano, una coppetta o cono gelato.
** Il programma potrebbe subire qualche variazione.

 

Leave a Comment

Your email address will not be published.

uno × quattro =