Itinerari di gusto

Panettone artigianale in Sicilia. Quale scegliere per questo Natale 2018?

Panettone artigianale in Sicilia. Con l’arrivo delle feste natalizie si inizia già a pensare a quale dolce riporre a tavola per coccolare i nostri ospiti o magari fare un regalo buono e originale. Ogni Natale che si rispetti ha il suo panettone artigianale e in Sicilia la scelta è davvero ardua.

Sono numerose le proposte che la gastronomia siciliana offre per rendere davvero uniche le feste natalizie. Qualità, gusto, eleganza e materie prime ricercate costituiscono il fil rouge di questo Natale 2018.

Scopriamo insieme i panettoni artigianali più buoni della Sicilia e quali novità hanno introdotto i nostri chef quest’anno.

Il panettone di Nicola Fiasconaro

Quando si pensa ad un panettone, il pensiero vola immediatamente al panettone artigianale marchiato Fiasconaro. Il suo panettone è siciliano al 100% e per questo Natale 2018 si è davvero superato non solo nel gusto, ma anche con un packaging di eccezione poiché firmato Dolce&Gabbana.

Un panettone che rievoca la trinacria in tutte le sue declinazioni presentando il sontuoso panettone agli agrumi e allo zafferano di Sicilia, disponibile in selezionati punti vendita dell’intero territorio nazionale.

Limoni, arance e mandarini made in Sicily, da cui nascono i canditi del panettone. Frutti succosi, baciati dal sole, aspri e dolci allo stesso tempo, come d’altronde, solo la Sicilia sa essere. Gli agrumi si sposano con lo zafferano siciliano doc, spezia rara e preziosa, che arricchisce l’impasto, conferendogli straordinarie qualità organolettiche.

Nicola e Mario Fiasconaro

Il pluripremiato pasticcere Nicola Fiasconaro, si mostra sempre attento nell’esaltare, anno dopo anno, le materie prime del territorio siciliano. Quest’anno è impossibile perdersi questo panettone, non solo per il gusto formidabile ma anche per l’originalissima confezione: una scatola in latta da collezionare, fatta disegnare appositamente per l’occasione da Dolce&Gabbana rievocative dei motivi decorativi del carretto siciliano e dei personaggi dell’Opera dei Pupi.

"

Piazza Margherita, 10, Castelbuono PA
http://www.fiasconaro.com/

Il panettone di  Natale Giunta

L’impasto dei suoi panettoni lievita lentamente e naturalmente, solo con lievito madre, rinfrescato ogni giorno con acqua e farina per conservare quella autenticità dei sapori rendendo l’impasto soffice e altamente digeribile.

Tre diverse fasi di lavorazione e impasto, 40 ore di lievitazione naturale, raffreddamento a temperatura ambiente prima del confezionamento. Senza coloranti e conservanti, glassa fatta a mano: irregolare e diversa in ogni panettone, spessa e croccante.

"/

“Cioccolato e pera” ha fatto il suo ingresso trionfale quest’anno, accompagnato da un vasetto di 200 g di Crema al cioccolato: una variante ancora più prelibata, con gocce di cioccolato extra fondente e pere candite nell’impasto.

Altra novità, è quello alle fragoline: gusto e profumo autentico delle fragoline semi candite, che restituiscono il piacere della frutta matura grazie a un innovativo processo di lavorazione, messo a punto per conservarne le caratteristiche organolettiche. A coprire, la celebre glassa alla nocciola. Il tutto accompagnato da un vasetto di squisita confettura extra di fragole champagne e zenzero per esaltare e gustare al meglio il prodotto.

Ovviamente, non mancheranno gli altri panettoni artigianali dello Chef, come il tradizionale con Uvetta e Arancia candita;  il panettone ricoperto con glassa fatta a mano alla nocciola, impreziosita dalle mandorle intere tostate e dalla granella di zucchero; il panettone al Pistacchio con tutto il gusto del pistacchio siciliano unito ad un sofficissimo impasto che vi conquisterà; il mandorlato: dolce, soffice e leggero, ricoperto di glassa alle nocciole lavorata artigianalmente, con mandorle intere e fiocchi di zucchero; creato con ingredienti semplici, di eccellente qualità.

Via Filippo Patti, Castello a Mare, Palermo
http://www.natalegiunta.it/

Il panettone dello chef Lillo Freni

Ci spostiamo a Messina, per assaggiare il panettone artigianale dello Chef Freni, unico e inimitabile il suo panettone tradizionale stante la complessa lavorazione necessaria per la sua lavorazione. Dimostrazione ne è la sua presenza al progetto FDP, “figli di pasta madre”, il cui obiettivo è quello di difendere il panettone artigianale realizzato con pasta madre viva, dalle altre produzioni che non ottemperano a questi dettami.

"/

Il suo panettone è proprio il prodotto di un essere vivente come il lievito naturale ottenuto dalla pasta madre viva. Il risultato è un prodotto fragrante profumato e ricco di sapore realizzato esclusivamente con l’utilizzo di materie prime di pregio assoluto e ovviamente senza additivi!

Novità di quest’anno un panettone con massa di cacao 100%, peperoncino candito, ricoperto di cioccolato monorigine Madagascar.

Altra novità, un tris di particolari panettoni a tiratura limitata, realizzati nell’ambito di una collaborazione tra i 3 Ambasciatori del gusto della città di Messina (Lillo Freni, Pasquale Caliri e Francesco Arena) dai gusti ricercati e frutto dell’estro degli ambasciatori.

"/

Da 5 anni, insieme all’organizzazione “Nonsolocibus” e di concerto con tre aziende vinicole hanno elaborato un progetto con il quale realizza dei panettoni abbinati a delle creme di vino ottenute con le 3 doc della provincia di Messina, nello specifico: Pistacchio e Malvasia Delle Lipari Doc dell’azienda agricola Gaetano Marchetta; Gianduja e Faro Doc dell’azienda San Placido Istituto Cuppari; Amarene e Curpanè Mamertino Doc della Tenuta Gatti.

Strada statale 114 km. 4,100, Messina
http://www.figlidipastamadre.it/

Il panettone di  Lidia Calà

Restiamo in provincia di Messina per parlare dei panettoni di “Dolce incontro” di Lidia Calà o forse, per meglio dire, della “regina delle nocciole”. Il suo panettone artigianale “è più che artigianale” perché oltre al lievito naturale, e a farine di primissima qualità, cerca di utilizzare anche per la farcitura prodotti genuini, assolutamente non industriali. Ama preparare i canditi da sé, con frutta biologica a km 0.

"/

Dimostrazione ne è la produzione di quest’anno. A grande richiesta il panettone artigianale realizzato con farina di canapa e gocce di cioccolato e quello realizzato con le pere “ucciardone”, tipiche della zona dell’Etna, dal sapore acerbo ma allo stesso tempo dolce e intenso. Le pere si abbinano benissimo al cioccolato e l’impasto è arricchito da una leggera infusione di sciroppo di pere.

Immancabile nella sua pasticceria, il panettone alle ciliegie candide, anch’esse realizzate da lei stessa nel periodo della produzione e da coltura rigorosamente biologica. Queste due tipologie di panettone sono edizione limitata per cui affrettatevi! Per i ritardatari non mancheranno i grandi classici con canditi, nocciola dei Nebrodi e pistacchio di Bronte.

Via Garibaldi, 15, Dolce Incontro, Tortorici ME

Il panettone del Panificio Masino Arena

Proseguiamo il nostro viaggio tra i migliori panettoni artigianali del Natale 2018 e ci ritroviamo nel Panificio Masino Arena, dal 1939. Sono 5 le tipologie di panettoni artigianali preparati dall’Ambasciatore del Gusto Francesco Arena, anch’egli “Figlio di pasta madre”, dunque tutti i panettoni sono preparati con lievito madre, burro, le migliori farine.

Immancabile il “Tradizionale” e quello “al cioccolato”, con cioccolato e canditi di arancia; “Pantelleria” con grue di cacao e uvetta di Pantelleria.

Il panettone Salina è il più richiesto. Preparato con lievito madre, burro e farine di alta qualità, senza conservanti aggiunti, viene impreziosito all’interno con capperi canditi, uvetta di Pantelleria e un mix di aromi naturali: semi di vaniglia del Madagascar, miele di acacia, scorze di arance e limoni bio.

All’esterno presenta una copertura di cioccolato bianco, 7 mandorle di Avola dorate che rappresentano le 7 isole Eolie, e del pistacchio tritato che rappresenta il verde dell’isola di Salina. Insomma, le isole Eolie ed il sapore siciliano in un unico prodotto artigianale.

Via consolare Pompea n. 162, Sant’Agata Messina
http://www.panificiomasinoarena.it/

Il panettone di Ciccio Sultano

Nel nostro viaggio alla scoperta dei panettoni artigianali 2018 ci spostiamo a Ragusa Ibla, ove dalla sapienza di Ciccio Sultano e Peppe Cannistrà a “I Banchi”, sono nati tre panettoni: gioielli di artigianato e creatività che raccontano una Sicilia di colori, sapori e profumi ricercati, in un packaging elegante. Si tratta del “Basileus Hyblon” con cioccolato venezuelano Forastero 72%, pera Spinella dell’Etna candita, cardamomo e caffè monocultivar biologico Moak;  “Siquilia” con mela cola dell’Etna candita, limone candito, menta disidratata e crema di pistacchio Raffadali e “Il Tradizionale” con arancia bio di Morandini e cedro canditi, uva passolina, mandorla pizzuta d’Avola.

A I Banchi – luogo di sperimentazione di una “cucina educata”– sono nati tre panettoni dal tocco speciale: ricette di straordinario gusto pensate da Ciccio Sultano e Peppe Cannistrà per celebrare un Natale 2018 di sapori autentici e scoperta del territorio. Panettoni bassi, lavorati a mano con farina di grano tenero, lievito madre e uova provenienti dall’Aia Gaia; senza coloranti, additivi e conservanti.

Panettoni da un kg, il cui primo impasto lievita 24 h e il secondo altre 12. Un totale di 36 h ore di lievitazione, per essere poi asciugato a testa in giù per altre dodici.

Via Orfanotrofio 39, I Banchi, Ragusa Ibla
www.cicciosultano.it/firmato-sultano/prodotti/

Il panettone di Vincenzo Carusotto

Concludiamo il nostro percorso in provincia di Agrigento, precisamente a Canicattì, per assaggiare i panettoni Vincenzo Carusotto, che ci permette di portare tutto il gusto della tradizione in tavola da quasi trent’anni.

Oltre al classico panettone artigianale tradizionale, al pistacchio, all’albicocca e alle mele, la vera novità di quest’anno il panettone di amarena, mele, zenzero: goloso e piccante, soffice e fresco questo panettone sembra essere un vero e proprio dono natalizio in grado di stupire tutti i commensali.

Per i più esigenti, amanti del gusto vero del panettone artigianale non può mancare il suo panettone all’olio d’oliva, completamente privo di burro, il suo impasto è con l’olio extravergine di oliva di Canicattì, estremamente leggero e digeribile e con proprietà benefiche per il nostro organismo, il tutto arricchito da cubetti di arancia e cedro canditi. Un dolce perfetto per chi decide di non appesantirsi troppo dopo le feste!

Via Augello, 23, Dolcemente, Canicattì (AG)
www.dolementecarusotto.com

Il panettone di Osteria il Moro

Nel cuore del centro storico di Trapani in Via Garibaldi sorge il ristorante Il Moro Osteria, un luogo esclusivo che offre una selezione di cucina tipica siciliana, presentata in una chiave moderna e da tutta quell’originalità ed attenzione maturata dai proprietari, i fratelli Bandi.

I proprietari producono un panettone che rappresenta il territorio, utilizzando il sale di Trapani le uova fresche, il latte fresco, il miele d’ape nera di Claudio Meli di Trabia.

Il panettone è impastato con l’idromele sempre di Claudio Farina di grani siciliani e arricchito con arancia candita fatta prodotta artigianalmente dai pasticceri e uva passa di zibibbo.

Via Garibaldi, 86 – 91100 Trapani
www.osteriailmoro.it

Noi ve li abbiamo presentati, adesso tocca a voi scegliere il vostro preferito e portare prodotti degni della nostra immensa e preziosa gastronomia siciliana in tavola per festeggiare questo splendido Natale.

Condividi su:

Leave a Response

16 − tre =