Itinerari di gusto

Gran Galà Euro Toques, una serata perfetta di alta cucina in una location da sogno

single image

PALERMO. Gran Galà Euro Toques ovvero una serata praticamente perfetta. La meravigliosa Villa Boscogrande di Palermo ha fatto da cornice ad un evento all’insegna dell’alta cucina, del buon vino e della solidarietà.

Parte del ricavato della serata sarà infatti devoluto per sostenere l’Associazione Piera Cutino, impegnata nella lotta contro la talassemia.

Tantissimi gli ospiti che hanno voluto partecipare ad una serata-evento che ha messo insieme per la prima volta quaranta chef che hanno realizzato trenta portate di alta cucina.

I saloni della splendida villa settecentesca sono stati attrezzati per poter realizzare i piatti espressi, e gli ospiti hanno potuto degustarli cucinati al momento per loro.

Una formula vincente che ha entusiasmato i partecipanti. Tra i tavoli anche alcuni punti beverage dove era possibile degustare i vini delle numerose cantine siciliane sponsor dell’evento. Vini che hanno guidato e consigliato gli ospiti in un percorso di abbinamento ai piatti proposti.

La delegazione regionale, guidata dal delegato della Sicilia Giovanni Poretto, ha omaggiato il presidente di Euro-Toques Enrico Derflingher di una pentola d’oro.

L’atmosfera è stata resa più magica dai figuranti in abiti d’epoca che giravano per le sale catapultando gli ospiti in una dimensione d’altri tempi.

La cena di gala che si è svolta a conclusione del 1° Congresso Regionale Sicilia Euro-Toques tenutosi in mattinata presso la Sala Gialla dell’Ars, è stata voluta fortemente dal delegato regionale Giovanni Porretto e organizzata  assieme al media partner Italia a Tavola e a Cuvée Gourmet.

Gran Galà Euro Toques: gli chef protagonisti

Col presidente di Euro-Toques Italia ed Euro-Toques International, Enrico Derflingher, e il vice-presidente nazionale Maurizio Urso presenti tanti altri chef stellati e non: Luigi Alioto dell’Hotel Villa Ginevra a Ficarra, Me; Fabio Armanno del ristorante del Belmond Grand Hotel Timeo a Taormina, Me; lo chef consultant Paolo Austero; Cristian Benvenuto del Ristorante La Filanda di Macherio, Mb; Giuseppe Biuso de Il Cappero (*) all’interno del Therasia Resort sull’Isola di Vulcano, Eolie; Pasquale Caliri del Marina del Nettuno Yathing Club a Messina; Salvatore Calleri del Ristorante Regina Lucia a Siracusa.

Davide Catalano di Tentazioni di Gusto a Trapani; Mario Cimino della Corte Martinelli Ricevimenti ad Andria, Bt; Cristian De Simone de Il Palmento dei Feudi a Niscemi, Cl; Natale Di Maria del Villa Boscogrande di Palermo; Rosaria Fiorentino della Sala ricevimenti Moon Flower a Monforte San Giorgio, Me; lo chef consultant Antonino Fratello; Roberta Gallo del Ristorante Regina Lucia a Siracusa; lo chef consultant Daniele Lughero; Giuseppe Mancino de Il Piccolo Principe (**) a Viareggio, Lu; Massimo Mantarro del Principe Cerami (*) a Taormina, Me; Saverio Patti dell’Antica Stazione di Ficuzza a Ficuzza, Pa; Vincenzo Pinto del A’ Cuncuma Restaurant di Palermo; lo chef consultant Mario Puccio; Paolo Romeo del Ristorante Grecale a Messina; lo chef consultant Concetto Rubbera; Fabio Silva del Derby Grill all’interno dell’Hotel de la Ville a Monza; Seby Sorbello del Sabir Gourmanderie a Zafferana Etnea, Ct; Gianni Tarabini de La Preséf (*) all’interno dell’Agriturismo La Fiorida a Mantello, So; Giuseppe Triolo, chef consultant e titolare dell’attività Pasta e Sfizi; Virgilio Valenti dell’Agriturismo Pantalica Ranch a Sortino, Sr.

Con loro anche altri nomi di rilievo del panorama culinario nazionale come Pietro D’Agostino de La Capinera (*) a Taormina, Me; Alessandro Ingiulla del ristorante Sapio (*) a Catania; Giovanni Santoro del Shalai (*) a Linguaglossa, Ct; Gioacchino Sensale del Ristorante Enosteria Sicula a Palermo; Maurizio Somma de Il Papavero (*) a Eboli, Sa; Alfio Visalli fondatore di Blu Lab Academy.

I piatti, abbinati ai vini di prestigiose cantine, hanno rappresentato la Sicilia enogastronomica tutta, e il sorprendente percorso degustativo è terminato in una delle splendide terrazze della villa dove è stato possibile degustare entusiasmanti cocktail presso l’angolo Mixology curato dai bartender Matteo Bonandrini e Luca Catanzaro adiacente ad un’area riservata ai distillati e ai sigari siciliani di Federico Marino.

Guarda la gallery di alcuni dei piatti proposti!

Leave a Comment

Your email address will not be published.

tre + 19 =