Food People

Oste dello Stabile, una serata Pizza&Rosè per inaugurare la pizzeria

PALERMO. Una serata “Pizza&Rosè” darà il benvenuto al menù della nuova pizzeria il prossimo martedì  27 novembre presso l’Oste dello Stabile, in via Mariano Stabile 39. Le diverse tipologie di pizza preparate dal Maestro Pizzaiolo Giancarlo La Manna, saranno abbinate a 4 etichette di vini rosati provenienti da altrettante cantine siciliane.

All’Oste dello Stabile Pizza&Rosè

Quello dei vini rosati con la pizza è un connubio sempre più richiesto da coloro che amano discostarsi dal classico, e intramontabile, abbinamento pizza/birra. Il vino rosato, poi, tra la diverse tipologie, è quello che meglio si presta all’accostamento con la regina della tavola adatta a tutte le stagioni.

Caradonna, Conigliaro e Napolitano

L’Oste dello Stabile nasce dall’idea di tre soci: Giuseppe Caradonna, Davide Conigliaro e Daniele Napolitano. Il loro progetto prende vita nel 2014, quando decisero di investire nella loro passione per la buona cucina e per i vini di qualità facendone il fiore all’occhiello di un luogo che racchiudesse in sé il meglio della sicilianità senza disdegnare le influenze provenienti da tutta Italia, avendo come filo conduttore l’eccellenza delle materie prime utilizzate.

L’Oste dello Stabile è una realtà che mette insieme passione per la cucina e per il territorio di appartenenza denso di storia e di tradizione. La sua posizione si trova in una delle vie più centrali di Palermo, a un passo dal Teatro Politeama, dal Teatro Massimo e dalle storiche Via Roma e Via Maqueda, ma anche dal porto e dai quartieri più antichi della Città.

La pizze di La Manna 

Un’ampia scelta di pizze, dalle classiche, fedeli alla tradizione a quelle ideate dal pizzaiolo Giancarlo La Manna. Classe ’84, ha ideato un impasto classico che nasce da un blend di quattro grani, tre moliti a pietra ed uno a cilindro. Una formula che rende l’impasto assolutamente leggero e digeribile dopo almeno 48 ore di lievitazione a temperatura controllata. Lo stesso impasto viene utilizzato per le pizze fritte, ripiene e non, tipiche della tradizione partenopea.

Le farine 

Diverso è, invece, l’impasto  utilizzato per la pizza “pala” caratterizzato da una maggiore idratazione e morbidezza che si ottiene grazie ad un blend  di farina 00,  di riso e di soia. Questo tipo di pizza viene infornata su una  dalla lunghezza variabile tra un metro e 70 cm e larga 30 cm. La cottura avviene in forno a 250° per circa 7/10 minuti, un tempo più lungo rispetto a quello previsto per la pizza tradizionale.

Ne risulta un impasto più alto e senza bordo, dalla consistenza più croccante e alveolata grazie alla maggiore idratazione che arriva fino all’80% di acqua contro il 60% della pizza tradizionale. La lievitazione avviene per 18/24 ore in frigorifero prolungabile fino a 48 ore. Questa tipologia di pizza, risulta meno calorica e più digeribile.

“ Menù Pizza&Rosè “

Antipasto

Pizzelle fritte “Oro di Napoli”

In abbinamento : Murgo Brut Rosè

Prima uscita

Tris di pizze fritte farcite con:

Friarelli scamorza e salsiccia

Speck funghi porcini e noci

Ricotta e salame dolce

In abbinamento: Rosato di Tenute Orestiadi

Seconda uscita

Margherita dell’Oste con bufala e pomodorini confit

In abbinamento: Nelumbo di Pietracava

Terza Uscita

Pizza Pala in 4 gusti:

Bonagia: pesto di pistacchio, fior di latte, mortadella di vacca cinisara, burrata e granella di pistacchi

  1. Erasmo: bufala, provola affumicata delle Madonie, porcini e pancetta tesa di suino.

Settecannoli : Bufala, lonza di suino nero dei Nebrodi, ricotta, mandorle d’Avola.

Sfincione dell’Oste:cipolla in agrodolce, quenelle di pecorino siciliano, datterino giallo e mollica “atturrata”

In abbinamento : Rosato dell’azienda Costantino

Dessert ( dolce della tradizione siciliana)

In abbinamento :Pacenzia, Zibibbo dolce Tenute Orestiadi

Costo della serata :22 euro a persona.

Per info e prenotazioni: 091 322491

Condividi su:

Leave a Response

nove − 3 =