Food People

Da operatore video a grosso produttore di Bacche di Goji a Collesano

PALERMO.  E’ uno dei più grossi produttori di bacche di Goji in Sicilia. Una scommessa nata tre anni fa assieme a cinque soci, con i quali fonda una cooperativa di bacche di Goji biologiche in un terreno a Collesano. E’ Fabrizio Inserillo, 40enne palermitano, con la passione per la natura e per le piante. Tanto che ne conosce ogni genere e specie, e ne studia le proprietà.

Attualmente i cinque stanno raccogliendo il frutto del loro lavoro: “C’è ancora molta strada da fare – commenta Inserillo – il mercato è difficile, ma con sacrificio e dedizione possiamo farcela. Siamo il secondo grosso produttore nell’Isola”.

La sua passione va oltre. Tanto che realizza artigianalmente prodotti per l’igiene, la cura e il benessere del corpo con l’estratto delle piante che accuratamente seleziona e raccoglie da tutta la Sicilia. Il tutto lavorato con materie esclusivamente naturali.

Fabrizio, operatore e montatore video, con la passione per le erbe, le lavora artigianalmente tra le mura della sua abitazione e le confeziona per uso prettamente personale. A volte le regala a qualche conoscente.

A spingere Fabrizio verso questa strada i molti viaggi legati al suo lavoro: “Durante le riprese per la realizzazione di un documentario in un eco-villaggio della Francia -racconta – conobbi una ragazza che produceva prodotti per il corpo. Mi ero ustionato e lei mi curò con una pomata alla calendula che fece subito effetto. Così, appena tornai in Sicilia mi cimentai nello studio e nella ricerca dei luoghi dove raccogliere i fiori e le piante medicinali, aromatiche e officinali”.

Fabrizio ne conosce nel dettaglio le proprietà e le caratteristiche: “A Piana degli Albanesi- spiega – raccolgo l’iperico, così come a Montepellegrino dove trovo anche le piante officinali; nella Riserva naturale di Monte Cofano la Calendula. C’è tanto anche a Tusa”.

 

Condividi su:

Leave a Response

20 − otto =