Curiosità

Cucina, vini, natura selvaggia, viticultura eroica: dal 5 all’8 settembre torna “Pantelleria DOC Festival”

single image

PANTELLERIA (Tp). Non c’è forse mese più bello di settembre per visitare o vivere sotto molte sfaccettature l’affascinante e meravigliosa isola del Mediterraneo, figlia del vento, dove sole e brezze insieme fanno unione e forza per generare il suo prodotto più emblematico: il “passito”.

Seconda edizione
dal 5 all’8 settembre

Pantelleria, perla nera vulcanica nota nel mondo per il vino dolce prodotto da Moscato di Alessandria o Zibibbo, si prepara alla seconda edizione del Pantelleria DOC Festival, manifestazione ideata ed organizzata dal Consorzio Pantelleria Doc, presieduto da Benedetto Renda, che avrà luogo dal 5 all’8 settembre prossimi.

Alberello pantesco
dal 2014 Patrimonio Unesco

Un vero e proprio viaggio alla scoperta di sensazioni ed emozioni racchiuse nel “Giardino del Mediterraneo” per eccellenza, portatore sano di biodiversità tra la natura vulcanica che costringe il viticultore pantesco ad una viticultura eroica, in condizioni climatiche molto dure, quasi estreme, tra gli alberelli panteschi che dal novembre del 2014 sono stati dichiarati Patrimonio Culturale Immateriale Unesco.

Settembre,
il momento dell’appassimento dell’uva

Dal 5 all’8 settembre l’isola sarà in piena vendemmia. Turisti, famiglie con bambini, appassionati di vita all’aria aperta e winelovers avranno a disposizione un programma di eventi, degustazioni e percorsi di visita dedicati al vino, all’agricoltura pantesca, all’archeologia e volti alla scoperta della natura selvaggia dell’isola. È il momento più importante per i contadini impegnati nella raccolta degli ultimi grappoli sui terrazzamenti, nell’appassimento al sole e nella sgrappolatura dell’uva passa.

È proprio settembre, infatti, il mese dedicato alla raccolta dello Zibibbo. La tecnica di coltivazione di questo vitigno, abbastanza articolata, prevede diverse fasi e si conclude con la vendemmia a mano durante un evento rituale che inizia alla fine di luglio. I rituali e i festeggiamenti che proseguono fino a settembre consentono alla comunità locale di condividere questa pratica sociale, che identifica gli abitanti di Pantelleria come “vinai” e li sprona a impegnarsi per preservare questa pratica.

Visite e degustazioni
presso le aziende del Consorzio

Al pomeriggio tra le 18.30 e le 20 sarà possibile andare in visita presso le aziende vinicole del Consorzio (Salvatore Murana, Pellegrino, Vinisola, Donnafugata, De Bartoli, Fabrizio Basile, Coste Ghirlanda ed Emanuela Bonomo). Per tutti gli appassionati, dunque, la possibilità di conoscere filosofie produttive di differenti realtà e l’immancabile degustazione dei prodotti aziendali.

Altre occasioni di scoperta dei vini, dei luoghi e dei produttori dell’isola saranno gli aperitivi previsti al tramonto (ore 19-21), e le Degustazioni e I Racconti (ore 20–22.30) a cui faranno da controcanto i dopocena organizzati presso le cantine (ore 23) dove la dolcezza dei vini passiti incontrerà le aromaticità del cioccolato, in accompagnamento a musica dal vivo o visite notturne nei giardini panteschi.

Abbiamo chiamato Pantelleria “Giardino del Mediterraneo”: un momento particolare sarà dedicato alla conoscenza delle differenti sfumature del ricco giacimento produttivo pantesco che annovera altre produzioni di eccellenza come capperi ed olio. Per tutta la durata del festival questi prodotti saranno esaltati dalla cucina d’autore con Le Cene Degustazione che saranno ospitate in alcuni dei migliori locali dell’isola.

Non mancherà, infine, l’appuntamento con la Scuola di Cucina (domenica 8 settembre dalle 10 alle 12.30) con il Laboratorio dedicato ad uno dei piatti icona di Pantelleria: i ravioli amari con ricotta e menta.

Per info e prenotazioni:
Cantina Basile tel. 0923 917205;
Cantine Pellegrino tel. 0923 912730;
Coste Ghirlanda cell. 338 3913695;
Donnafugata tel. 0923 915649;
Emanuela Bonomo tel. 0923 916489;
Marco De Bartoli tel. 0923 918 344;
Salvatore Murana tel. 0923 915231;
Vinisola tel. 0923 912078

 

Leave a Comment

Your email address will not be published.

uno × 3 =